L’anno scorso il pubblico ha apprezzato il design innovativo della Action 2, che lo ha differenziato da tutte le altre Action Cam sul mercato. DJI Osmo Action 3 fa un ritorno alle origini con un design più tradizionale e la rianimazione del nome Osmo.

Mentre questa mossa inizialmente ci ha lasciato perplessi, ora che abbiamo avuto il tempo di testare la Osmo Action 3, abbiamo capito perché DJI ha fatto la modifica. Questa nuova action cam è robusta e costruita per sopravvivere a qualsiasi situazione vi trovate, ma fa abbastanza per differenziarsi dalla competizione?

Nella confezione:

DJI ci ha mandato in prova la Osmo Action 3 Adventure Combo, ovvero il kit più completo disponibile per questa action cam. Al suo interno troviamo:

  • La Osmo Action 3;
  • 3 batterie;
  • Un caricabatterie a 3 slot;
  • Un cavo USB-C a USB-C;
  • Il frame protettivo per poterla usare sia in verticale che in orizzontale;
  • L’asta allungabile fino a 1.5 m;
  • Una protezione per lente in gomma;
  • 2 supporti magnetici;
  • 2 viti di serraggio;
  • Una base adesiva piatta;
  • Manuali d’istruzione;

Inoltre DJI ci ha anche inviato la classica custodia waterproof, per poter utilizzare la Osmo Action 3 anche sott’acqua.

Design e materiali:

DJI Osmo Action 3 praticamente è uguale alla action cam di prima generazione, che era una fotocamera eccezionale ma forse un po’ troppo simile a GoPro. Action 3 può ancora portare quel tipico aspetto da action cam, ma è unica in alcuni particolari. Il principale tra questi è il sistema di sgancio rapido magnetico, che ha ereditato dall’Action 2 e che è stato significativamente aggiornato per essere più solido e affidabile.

Questo sistema di clip magnetica consente di collegare e staccare la fotocamera da vari supporti o persino di attaccare la fotocamera su una superficie metallica. Mentre un tale sistema può sembrare preoccupante in termini di stabilità, possiamo garantire l’affidabilità della clip magnetica.

L’unica cosa da tenere a mente è che la clip magnetica a volte non si incastra perfettamente a primo colpo, quindi è una buona idea ricontrollare di averla serrata bene prima di iniziare a registrare.

DJI Osmo Action 3 è unica in quanto il suo schermo anteriore è ora touchscreen, ciò consente di regolare le impostazioni mentre la fotocamera è rivolta in modalità selfie, una comodità unica. Sicuramente lo apprezzeranno tutti i vlogger usano le action cam per i loro video selfie.

Sul lato destro della camera trovate lo sportellino per poter accedere all’alloggiamento dedicato alla batteria e la Micro-SD. Sulla parte superiore invece troviamo il tasto di REC, mentre sul lato sinistro c’è lo sportellino per collegare il cavo USB-C e il tasto di accensione.

Durabilità e impermeabilità:

DJI Osmo Action 3 è notevole nella misura in cui può essere abbandonata e immersa. È resistente alle cadute fino a un metro e mezzo ed è impermeabile fino a circa 15 metri sott’acqua.

Questi sono alcuni numeri interessanti e si riflettono nella sensazione particolarmente robusta della fotocamera. CI piace l’anello di gomma attorno all’obiettivo, che aggiunge protezione alla parte più vulnerabile dell’a Action 3, anche se preferiremmo che si bloccasse saldamente in posizione, poiché può essere rimosso accidentalmente dal bordo dell’obiettivo.

Se desiderate una protezione extra, DJI vende un frame in plastica, incluso nella combo Adventure.

C’è un difetto tuttavia, quando si tratta di usare la fotocamera nel mondo reale, le piastre magnetiche del suo esclusivo sistema di montaggio hanno una tendenza ad afferrare particelle magnetiche di sabbia. Questo non danneggia la fotocamera, ma può interferire con il meccanismo di blocco e richiedere una pulizia frequente se la porti in spiaggia.

Display:

Entrambi i display, anteriore e posteriore, della Osmo Action 3 sono luminosi con un buon profilo colore. Il touchscreen posteriore più grande è sicuramente molto più facile da usare rispetto allo schermo più piccolo della Action 2, e la schermata anteriore integrata significa che non è necessario ottenere un modulo separato per avere un display frontale.

Qualità delle foto e video:

Come la Action 2, DJI Osmo Action 3 si basa su un sensore CMOS da 1 / 1,7 pollici e obiettivo ad apertura f / 2,8, con un campo visivo grandangolare. A 155o, questo è in realtà più ampio del FOV offerto dai modelli GoPro Hero, il che è potenzialmente un grosso problema se stai cercando di ottenere il massimo possibile.

La qualità dell’immagine è buona, con l’illuminazione che è un fattore chiave: se registrate all’aperto durante il giorno, i vostri filmati appariranno generalmente nitidi, dettagliati e ben esposti. Ma in condizioni di illuminazione più complicate, i risultati sono molto meno impressionanti. Ma questa non è una novità sulle Action Cam.

Una cosa da notare è che l’uso della stabilizzazione dell’immagine standard RockSteady 3.0 qui è estremamente impressionante.

Il livellamento dell’orizzonte a 360° richiede l’utilizzo di una risoluzione di 2,7 K o inferiore, ma se si desidera mantenere la registrazione 4K è comunque possibile utilizzare il livellamento dell’orizzonte fino a 45°. Crediamo che sia un compromesso accettabile, anche se con GoPro Hero 11 Black che è in grado di fornire un livellamento a 360° a 5,3K, è difficile sostenere che Osmo Action 3 sia la scelta migliore per gli sportivi estremi che desiderano filmati di un certo livello direttamente dalla telecamera.

Oltre alle normali riprese video, Osmo Action 3 è in grado di catturare foto fisse da 12 MP, video time-lapse e video Slow Motion. Con una buona illuminazione, i risultati sono buoni, anche se non da effetto “wow”, ma le funzionalità con il low light si sentono molto limitate rispetto ad alcune fotocamere e alla maggior parte degli smartphone decenti.

La registrazione audio è molto buona e vi sentirete a vostro agio con la Action 3 per girare video in stile vlog da soli. Se desisderate un audio ancora migliore, potete collegare il DJI Mic all’Action 3 e registrare tramite quel microfono wireless.

Software e applicazione:

Non abbiamo riscontrato problemi con il surriscaldamento o altri problemi relativi alle prestazioni durante le riprese con la Osmo Action 3.

L’App per smartphone DJI Mimo, disponibile sia per Android che iOS, è anche funzionale per il controllo della fotocamera, nonché per il download e l’editing dei video. La potete scaricare dal sito ufficiale DJI, scannerizzando il QR-Code presente sulla confezione.

L’App è ben sviluppata e fluida. Collegare la vostra DJI Osmo Action 3 è un gioco da ragazzi, basta accendere la camera e l’App la troverà subito chiedendovi se vi volete connettere ad essa. L’interfaccia è chiara e di facile navigazione, dal vostro smartphone potete controllare tutte le impostazioni della camera e vedere in diretta quello che vede lei.

Batteria e autonomia:

DJI Osmo Action 3 offre una durata della batteria simile alle action cam concorrenti, sebbene sia in grado di funzionare a temperature più estreme. Siamo stati in grado di superare una tipica giornata di escursioni e registrazioni senza dover sostituire la batteria.

Tuttavia, se avete la possibilità di avere 2 batterie extra e la custodia di ricarica a 3 slot come nel kit Adventure Combo da noi in prova, è una comodità e garanzia in più che i professionisti non dovrebbero sottovalutare.

Anche la fotocamera si carica molto velocemente, impiegando solo 18 minuti per caricare una batteria fino all’80% del pieno.

Conclusioni e prezzo:

Il ritorno della DJI Osmo Action 3 a un classico design di Action Cam potrebbe sembrare un passo indietro, ma è una scelta davvero sensata e a un prezzo allettante. Con la migliore resistenza all’acqua, con una custodia per immersioni, due touchscreen e un’interfaccia utente liscia, sarebbe un’ottima alternativa alla GoPro Hero 11 Black.

Potete acquistare la nuova DJI Action 3 ad un prezzo di circa 359,00 €, tenendo conto che con lo stesso prezzo potete acquistare una GoPro di 2 anni fa, ci sentiamo dire che è un prezzo onesto per le sue specifiche tecniche. Se invece volete acquistare il kit Adventure Combo da noi in prova, il prezzo sale a circa 460,00 €. Anche qui un prezzo corretto, vista la quantità di accessori originali in confezione.

DJI Action 3

359,00 €
8.5

Design

9.0/10

Display

9.0/10

Camera

7.5/10

Autonomia

8.5/10

Prezzo

8.5/10

Pro

  • Schermo anteriore touchscreen
  • Agganci magnetici
  • Buona autonomia e resistenza
  • Ottimo software e App
  • Buoni microfoni integrati

Contro

  • Video di sera con troppo rumore
  • Poche possibilità di personalizzazione
Articolo precedenteCyberpunk 2077, il sequel potrebbe arrivare prima di quanto pensi
Articolo successivoNeed for Speed Unbound, puoi guadagnare una quantità infinità di denaro
Stefano Germinal
3D artist e videomaker grande amante del cinema e della tecnologia. Predilige i film fantasy, sci-fi, horror e d'animazione. Ha un cuore nerd, mai togliergli i suoi anime e le serate in fumetteria il mercoledì sera.