apple-rivela-miglioramenti-segreti-airpods-pro-2

Apple è stata in grado di aumentare notevolmente la qualità audio degli AirPods Pro 2 senza il requisito del supporto per l’audio lossless e, in un’intervista pubblicata di recente, un ingegnere Apple di nome Esge Andersen ha rivelato alcuni dei segreti su come ciò è stato realizzato.

Andersen ha spiegato a What Hi-Fi? che, in poche parole, è tutta una questione di flusso d’aria. in una conversazione che copre, Andersen è un membro del team di acustica di Apple e spiega come l’azienda vuole consentire a tutti di portare ‘un AirPods Max in tasca’. Sebbene il design complessivo di AirPods Pro 2 sia quasi identico al design degli AirPods Pro originali, le prese d’aria di AirPods Pro 2 sono state ridisegnate per migliorare il flusso d’aria per i driver audio. Questo è stato apparentemente uno dei fattori più importanti per ottenere il miglioramento desiderato nella qualità del suono.

Apple rivela i miglioramenti apportati

Quando parliamo di un buon suono, è tutta una questione di come muoviamo l’aria nel prodotto’, dice Andersen. ‘Il che è abbastanza divertente perché non si parla del case o di come appare.’ Sebbene sembri che sia stata posta un’enfasi primaria sull’aumento della risposta in alta frequenza, gli AirPods Pro 2 sono in grado di produrre sia alti più puliti che bassi più profondi e precisi. Inoltre, è presente un’accordatura sfumata ad ogni livello di volume.

Andersen ha inoltre rivelato che gli auricolari sono progettati per comportarsi in modo leggermente diverso a seconda del dispositivo a cui sono collegati. Ha anche affermato che esiste un gruppo di ‘ascoltatori professionisti‘ che aiuta a garantire che il suono sia il più sorprendente possibile.

Articolo precedenteBollette, i prossimi aumenti sino a 1000 euro per luce e gas
Articolo successivoXiaomi 13: la nuova serie potrebbe arrivare a breve
Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.