Benzina e diesel in Italia

Da qualche giorno ormai in rete sta circolando la notizia di ipotetici buoni benzina effettivamente regalati agli utenti via WhatsApp, ricevuti ipoteticamente tramite un messaggio testuale con mittente la “Regione Lazio”. Cosa c’è di vero?

Il periodo è sicuramente propizio, il costo del carburante ha raggiunto livelli astronomici, se non addirittura storici, per questo motivo al giorno d’oggi sono davvero tantissimi gli utenti che sperano di poter risparmiare sulle cifre che quotidianamente devono sborsare per i propri spostamenti.

Tantissime offerte Amazon a prezzi quasi azzerati, con codici gratis, sono disponibili sul nostro canale Telegram, scopritele qui.

 

Benzina: i buoni sconto gratis

La notizia è purtroppo una vera e propria truffa, alcuni malviventi hanno sfortunatamente ideato un piano ad hoc per carpire i dati personali, ed allo stesso tempo rubare il denaro alla povera gente.

Il messaggio appare sin da subito decisamente ambiguo, a causa addirittura di errori grammaticali presenti al suo interno, in genere dice: “Gentile utente, grazie al decreto benzina appena approvato, hai diritto a ricevere un buono benzina completamente gratis, ottieniko ora premendo questo link”. Coloro che seguiranno le indicazioni, si ritroveranno su un sito fittizio, che richiederà l’inserimento dei dati personali, con il conseguente furto degli stessi, per usi tutt’altro che leciti.

Non lasciatevi ingannare dalla presenza del mittente “Regione Lazio“, non è assolutamente la Regione ad avervi inviato il messaggio, bensì personaggi senza scrupoli pronti a tutto pur di truffare i consumatori italiani.

Nessuno regala niente, purtroppo, per questo motivo diffidate sempre da messaggi di questo tipo.

Avatar
Laureato in ingegneria informatica nel lontano 2013, da sempre appassionato di scrittura e tecnologia sono riuscito a convogliare in un'unica professione le mie due più grandi passioni grazie a TecnoAndroid.