Call center: niente più chiamate sul cellulare, come entrare nel registro opposizioni

L’estate sta finendo e magari avete avuto anche voi la medesima esperienza di tantissimi utenti mentre vi ritrovate sotto l’ombrellone intenti a cercare riparo dal sole cocente. Improvvisamente squilla il telefono, con fretta e furia fate di tutto per raggiungerlo nel vostro zaino per non perdere una chiamata che potrebbe essere importante, magari di lavoro o di emergenza. Una volta risposto, scoprite che si tratta di un call center, il quale è pronto a vendervi una delle sue offerte, che siano telefoniche o magari per l’energia in casa.

Ancora una volta quindi siete stati disturbati, senza che aveste richiesto prima un confronto in merito all’argomento. Sappiate però che le cose sono cambiate e la vita diventerà molto più dura per coloro che abusano di chiamate del genere. 

 

Registro delle opposizioni disponibile anche per i numeri di cellulare: potrebbe bloccare le chiamate dei call center

Dallo scorso 27 luglio è cambiato tutto per quanto riguarda il registro pubblico delle opposizioni. Anche gli utenti titolari di un numero telefonico mobile potranno iscriversi al celebre elenco, all’interno del quale nessun call center potrà disturbare.

Non rispettando queste nuove procedure gli operatori andrebbero a rischiare delle sanzioni che potrebbero arrivare fino ad un valore massimo di 20 milioni di euro. Solo durante la prima giornata sono stati registrati circa 200.000 iscritti. 

Il telemarketing selvaggio sui cellulari dunque ha prodotto tantissimo stress, proprio come dimostrano i primi numeri registrati all’interno dell’elenco. Per farlo dovrete chiamare il numero verde 80 02 65 265, ma potrete anche compilare il modulo elettronico alla pagina ufficiale www.registrodelleopposizioni.it.