microsoft-edge-potrebbe-convincerti-abbandonare-google-chrome

Microsoft sta sviluppando una funzionalità Wallet per il suo browser Web Edge basato su Chromium, che potrebbe comportare risparmi significativi per i consumatori. Microsoft Edge dispone da tempo di una funzione che consente di salvare in modo sicuro le informazioni sulla carta di pagamento come il numero della carta a 16 cifre, la data di scadenza e persino il codice CVV.

L’ultimo aggiornamento mira a rendere ancora più semplice l’acquisto online su Microsoft Edge, rivaleggiando con il portafoglio di Apple con alcune funzionalità aggiuntive. Edge Wallet di Microsoft. Secondo la società, le informazioni sulla carta vengono archiviate in modo sicuro, in modo che nemmeno Microsoft sarebbe in grado di vederle.

Microsoft Edge si prepara all’aggiornamento

Sebbene Microsoft abbia dichiarato che non coopererà con le reti di carte di credito né condividerà informazioni con terze parti, Windows Latest, segnala che prevede di integrarsi con il suo programma Bing Rebates per proporre automaticamente coupon, in modo simile al plug-in del browser Honey. Secondo Windows Latest, una tale strategia potrebbe far risparmiare agli utenti fino a 50 euro all’anno o più. Altri vantaggi noti includono l’applicazione automatica del coupon alla cassa, il rimborso di Bing Rebates e occasioni di acquisto su misura.

L’Edge Wallet è attualmente in fase di test su Canary Channel per gli utenti, tuttavia Microsoft sembra utilizzare la sua strategia di test A/B, quindi non tutti i tester saranno in grado di provare il prodotto direttamente una volta. Inoltre, il servizio sembra essere limitato agli utenti negli Stati Uniti, ma è prevista l’espansione in altre nazioni nei prossimi mesi.

Inizialmente, il Portafoglio sarà disponibile per gli utenti Edge che eseguono l’ultimo sistema operativo Windows 11 e l’edizione precedente, Windows 10. Sebbene siano disponibili versioni del browser per macOS, iOS e Android, è probabile che il loro rilascio venga ritardato. A quel punto, gli utenti saranno probabilmente in grado di trarre vantaggio dalla sincronizzazione dei dati senza interruzioni tra i dispositivi, in modo simile al portachiavi Apple, che compila automaticamente i dettagli di pagamento per gli utenti Mac, iPhone e iPad.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.