netflixNetflix cambierà per sempre il modo di presentare il suo servizio agli utenti. A quanto pare, dopo l’addio più che possibile al binge watching con un rilascio graduale degli episodi di una serie TV, arriva la conferma di una notizia emersa nei giorni scorsi.

Nonostante il contrasto della condivisione degli abbonamenti che non è ancora sicuro e la possibile introduzione di nuovi piani di abbonamento, il co-CEO di Netflix Ted Sandaros ha confermato ufficialmente l’arrivo delle pubblicità su Netflix. Tuttavia, chi è già abbonato non subirà tanti cambiamenti.

 

 

Netflix: pubblicità in piattaforma, è ufficiale

Sandaros ha fatto il punto della situazione durante il Cannes Lions, confermando le indiscrezioni che parlavano di un Netflix supportato economicamente dalle pubblicità. Inoltre, ha anche affermato che il nuovo piano riguarderà un’offerta separata e che non compariranno a chi ha già l’abbonamento da tempo.

Non si sa ancora molto a riguardo, ma il co-CEO ha spiegato che la nuova offerta sarà proposta con lo scopo di rispondere a chi cercava un qualcosa di più economico a costo di visualizzare le pubblicità. Data di lancio e prezzi sono totalmente indefiniti, ma è probabile che verrà avviato prima una fase di test.

Probabilmente questo è il primo vero passo verso una rivoluzione di Netflix che può sia favorire l’utente, che risparmierà sull’abbonamento grazie alle pubblicità, e sia favorire la stessa società che è attualmente in netto calo per quanto riguarda il numero di abbonati complessivi. Inoltre, verranno introdotte anche qualità di visione elevate, soprattutto dopo l’aumento a 17,99 euro dell’UltraHD.

Christian Savino
Christian, 24 anni. Appassionato di tecnologia e musica da sempre. Autore per TecnoAndroid dal 2019.