netflix

Ci sono una serie di novità previste per i clienti di Netflix. La piattaforma streaming, come noto, in queste settimane deve affrontare il suo primo momento di crisi nell’ultimo decennio. I dati della prima parte del 2022 indicano come vi siano stati ben 200mila iscritti in meno al portale.

Netflix, la risposta al calo degli abbonati con le pubblicità

Le ragioni del drastico calo dei clienti in casa Netflix sono essenzialmente due. In primo luogo, la piattaforma streaming paga l’abbandono del servizio dalla Russia a causa del conflitto in Ucraina. Al tempo stesso, però, non si può non considerare lo scenario occidentale.

In occidente, a causare l’addio di migliaia di utenti è senza dubbio la nuova politica di aumento dei prezzi. Da qualche settimane, così come altre piattaforme streaming, anche Netflix ha aumentato i suoi prezzi in media del 5%.

Per ottemperare al calo dei clienti e per rilanciare il suo servizio, Netflix sta ora pensando ad una risposta molto decisa. Tra le soluzioni nella mente degli sviluppatori vi è anche l’introduzione delle pubblicità sulla piattaforma. Tale disegno sarebbe a dir poco rivoluzionario per una tv che si basa sui contenuti in streaming: nessun diretto rivale nel campo streaming, infatti, sino ad oggi ospita le pubblicità.

Portare le pubblicità su Netflix sarebbe un qualcosa di finalizzato alla presentazione di ticket più economici. Proprio gli annunci commerciali sarebbero utili a bilanciare le minori entrate da abbonamento. Questa via sarà valutata con attenzione già entro l’estate, anche in base alle prossime rilevazioni sul numero degli abbonati.

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.