windows-11-ultimo-aggiornamento-fa-discutere-queste-funzionalita

Nonostante Windows 11 sia ostacolato da requisiti hardware come il TPM, Microsoft sta facendo tutto il possibile per rendere il suo ultimo sistema operativo il più accessibile possibile alle persone con problemi di udito, inclusi tutti i nuovi sottotitoli live a livello di sistema.

La nuovissima funzionalità dei sottotitoli in tempo reale, disponibile da oggi dopo l’evento di Microsoft, consente agli utenti non udenti, con problemi di udito o semplicemente che utilizzano i sottotitoli di accedere facilmente ai sottotitoli in tutte le esperienze audio e le app su Windows.

Windows 11: l’aggiornamento è già disponibile

Live Captions funzionerà anche su audio basato sul Web, consentendo agli utenti di visualizzare i sottotitoli generati automaticamente su siti Web e servizi di streaming che normalmente potrebbero non supportare o fornire i sottotitoli migliori.

Sfortunatamente, al momento non è noto se Microsoft introdurrà la funzionalità di sottotitoli in tempo reale in Windows 10, consentendo a quanti più utenti possibile di beneficiare di questa preziosa funzionalità di accessibilità.

Non si può discutere sul fatto che più opzioni di accessibilità siano una buona cosa, indipendentemente dal fatto che le usi personalmente o meno; tuttavia, Microsoft merita tante critiche quanto elogi per questa nuova funzionalità perché, per il momento, è disponibile solo in Windows 11.

Con la crescita di Windows 11 che ha dimostrato di essere sostanzialmente rallentata a marzo, è ovvio che l’ultimo sistema operativo di Microsoft potrebbe richiedere alcune funzionalità in più per convincere i consumatori a eseguire l’aggiornamento da Windows 10, ma fare affidamento su miglioramenti dell’accessibilità casuale potrebbe non essere la strada da percorrere.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.