patentino drone a1 a3

Le nuove leggi dell’UE sui droni attuate dal 1 gennaio 2021 non sono facili da capire, e non tutti sanno come comportarsi e cosa bisogna fare per far volare un drone in sicurezza, sopratutto chi si trova alle prime armi.

Per facilitare questo processo al fine di ottenere la licenza di volo, esiste un sito che si chiama SkyBound Rescuer che offre il “Drone License Finder“. “I piloti di droni devono semplicemente completare una serie da 3 a 14 domande “sì/no” sul loro drone e su come intendono pilotarlo, per poi ricevere i risultati della loro categoria/sottocategoria e una guida personalizzata in base alle risposte che hanno dato“, afferma SkyBound Rescuer . “SkyBound Rescuer ha reso le leggi europee sui droni semplici per tutti; riducendo i tempi di lettura da settimane a minuti.”

SkyBound Rescuer spiega perché le nuove regole UE sui droni sono necessariamente complesse:

Un regolamento “taglia unica” non è un sistema equo, fa sì che i piloti di droni che effettuano sempre operazioni a basso rischio (come volare in campi grandi, aperti e vuoti) e che siano addestrati secondo lo stesso standard e regolamentati rigorosamente come piloti di droni che effettuano operazioni ad alto rischio (come volare in una città).

Un ottimo strumento per chi è alle prime armi

Questo ovviamente non è sempre vero, motivo per cui l’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea (EASA) ha scelto di perseguire un approccio a più livelli alle normative sui droni attraverso l’uso di categorie di piloti di droni: aperto, specifico e certificato, con la categoria aperta ulteriormente suddivisa in Sottocategorie: A1, A2 e A3.

Sebbene la categorizzazione dei piloti di droni in categorie e sottocategorie prevenga i suddetti inconvenienti di un regolamento a “taglia unica“, tuttavia porta con sé la complessità della regolamentazione e la sfida di decifrare quale categoria si applica specificamente a una determinata situazione.

L’obiettivo con questo progetto era semplificare il percorso di apprendimento di tutti, per garantire che nessuno infrangesse accidentalmente queste nuove regole. Ed è esattamente ciò che abbiamo ottenuto con il nostro Drone License Finder” ha affermato Gemma Alcock, fondatrice e CEO di SkyBound Rescuer.

VIAhttps://dronelife.com/2020/12/29/eu-drone-laws-change-january-1-skybound-rescuer-makes-it-easy-with-free-drone-license-finder/
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it