iphone-14-pro-apple-potrebbe-cambiare-precedente-strategia

Secondo l’analista Apple Ming-Chi Kuo, iPhone 14 Pro e 14 Pro Max potrebbero essere gli unici modelli della prossima gamma a utilizzare un nuovo chip A16. In un tweet, Kuo afferma che gli iPhone 14 e 14 Max di base manterranno il chipset A15 utilizzato in tutti i modelli di iPhone 13.

Inoltre, Kuo prevede che ogni modello di iPhone 14 avrà 6 GB di RAM, con entrambi i dispositivi di fascia alta dotati di memoria LPDDR5 migliorata, mentre i modelli a basso costo manterranno l’LPDDR 4X presente nell’iPhone 13. Secondo 9to5Mac, Apple ha precedentemente offerto le sue versioni più costose con un processore con core o RAM aggiuntivi, ma non ha utilizzato due processori completamente distinti per distinguere tra modelli ordinari e premium dal lancio di iPhone 5S e 5C nel 2013.

iPhone 14: la nuova serie in arrivo a fine anno

Kuo prevede che l’iPhone 14 Max avrà un display da 6,7 ​​pollici, segnando la prima volta che un pannello di dimensioni Pro sarà accessibile in un telefono non Pro meno costoso. Kuo ha fatto una previsione simile a giugno, affermando che Apple stava lavorando su un iPhone con display più grande per meno di 900 euro.

La serie di iPhone 14 deve ancora essere rivelata pubblicamente da Apple, ma è probabile che faccia il suo debutto in un prossimo evento iPhone, che si tiene generalmente in autunno. Sul fronte Mac, l’osservatore Apple Mark Gurman ha confermato ancora una volta la sua previsione che il MacBook Air (insieme ad altri tre MacBook) includerà una nuova CPU M2, che secondo 9to5Mac potrebbe essere basata sul chip A15 dell’iPhone 13 piuttosto che sul presunto A16.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.