Postepay: nuova truffa phishing in atto, ecco il pericolo che si corre

Prestare attenzione a tutti i messaggi che arrivano sul proprio smartphone o sul pc è fondamentale se non si vuole incappare in problematiche davvero difficili da risolvere. È proprio questo il preambolo da fare prima di parlare dei tentativi di phishing, i quali purtroppo vanno a beccare soprattutto le carte più diffuse nelle tasche degli utenti.

Postepay è forse la numero uno sotto questo punto di vista è proprio per tale motivo i truffatori non esitano ad utilizzare il suo buon nome per far credere ai poveri clienti di aver avuto dei problemi da risolvere immediatamente. Sarebbe proprio questo il caso dell’ultima tu capisci, la quale addirittura fingerebbe un blocco delle funzionalità per portare le persone a sbloccarle. Il tutto sarebbe disponibile solo ed unicamente inserendo le proprie credenziali di accesso, le quali finirebbero così nelle tasche dei malviventi. Partirà così lo svuotamento del conto.

Postepay: ecco come si presenta il messaggio agli occhi dei clienti

Gentile cliente (nome e cognome),

Ti comunichiamo che l’accesso e le funzioni del tuo conto Postepay Poste Italiane sono state temporaneamente disabilitate.

Questa misura è stata presa perchè hai ignorato la nostra precedente richiesta di effettuare la verifica obbligatoria del tuo profilo Online Banking.

Prima che riabilitiamo l’uso della tua carta abbiamo bisogno che ci confermi la tua identità compilando una serie di dati già inseriti sul nostro sito al momento della tua registrazione sul portale di Intesa.

Ti invitiamo a cliccare sul bottone seguente e seguire le indicazioni.

PROCEDI

Tieni presente che l’accesso ai servizi Intesa (tra quali, prelievi e pagamenti) e il loro utilizzo sono limitati finchè l’aggiornamento non viene effettuato correttamente.

Rimaniamo a tua disposizione per qualsiasi tipo di chiarimento e informazione!