google-tv-arrivo-interessanti-funzionalita-casa-intelligente-non-solo

Google TV potrebbe essere l’ultimo rebranding inutile e confuso di Google, ma potrebbe portare molto di più sul tavolo rispetto all’esperienza Android TV standard. Secondo Protocol, la piattaforma potrebbe avere l’integrazione di casa intelligente e fitness già quest’anno.

Protocol ha parlato con Rob Caruso, direttore della gestione dei prodotti di Google TV, per conoscere i piani dell’azienda per Google TV e il grande schermo nel tuo salotto. Google vuole migliorare il supporto per i controlli della casa intelligente, con Caruso che sottolinea come Android ora incorpori i controlli della casa direttamente nella schermata di blocco.

Google TV: ecco i piano per il fitness e canali gratuitii

Un’altra area che potrebbe cambiare è il fitness, con Google che sta cercando di aggiungere sia i suoi servizi Fitbit e Google Fit proprietari, sia gli hook per piattaforme di terze parti interessate alla piattaforma. Dopo il rilascio di Duo, c’è anche la possibilità di vedere più software di videoconferenza su Google TV. Zoom, secondo Caruso, potrebbe essere un candidato plausibile.

Google sta anche cercando di espandere il numero di programmi disponibili nel portafoglio di canali TV in diretta gratuiti di Google TV. Caruso li vede come un elemento importante dell’esperienza di Google TV fin da subito, fornendo ai nuovi utenti un’ampia gamma di contenuti anche se non si abbonano a nessun servizio di streaming.

Caruso ha discusso anche di altri elementi di Google TV. Per cominciare, l’impronta globale dell’azienda è in espansione, con oltre 250 partner di dispositivi. La maggior parte di loro utilizza dispositivi Android TV piuttosto che Google TV, ma alla fine Google preferirebbe guidare i partner verso l’esperienza completa di Google. Android TV, invece, non scompare.