apple-escluso-possibilita-metaverso

È improbabile che Apple segua gli altri nel metaverso. Secondo la newsletter mensile di Mark Gurman di Bloomberg, Apple ha rifiutato l’idea di un metaverso (in questo caso, un mondo tutto virtuale) per il suo visore di realtà mista a lungo vociferato. Secondo le fonti di Gurman, il concetto stesso è ‘off-limits’. L’enfasi sarebbe su brevi conversazione, visione di materiale e giochi.

Voci precedenti suggerivano che l’headset di Apple potesse essere rilasciato non appena quest’anno, tuttavia le sue specifiche e il pubblico previsto sono sconosciuti. Le prime voci affermavano che avrebbe una risoluzione di 8K per occhio, oltre una dozzina di telecamere di localizzazione ‘inside out’ e un focus per gli sviluppatori con un prezzo di 3.000 euro. Ming-Chi Kuo, un noto analista, ha suggerito che le cuffie potrebbero ‘solo’ utilizzare display 4K e da sei a otto fotocamere, il che implica un dispositivo più economico.

Apple e metaverso: il legame non esiste ancora

Se il rapporto è autentico, l’approccio di Apple alla realtà mista sarà notevolmente diverso da quello di Meta. Mentre Meta ha spostato la sua strategia AR e VR verso il metaverso, Apple sembra essere ferma nella sua opposizione. La domanda è se quella strategia funzionerà o meno. La presunta strategia di Apple potrebbe dare i suoi frutti se i metaversi faticano, ma potrebbe anche ostacolare gli obiettivi di Meta riducendo l’interesse generale per i mondi virtuali. Tuttavia, se i metaversi hanno successo, Apple potrebbe perdersi e finire per supportare le impostazioni di realtà virtuale di altre persone.

Al momento, non ci sono ulteriori informazioni sulla visione di Apple del Metaverso, ma la società potrebbe esprimersi tra non molto.