Truffa phishing e conti svuotati: panico per gli utenti Intesa Sanpaolo e UniCredit

Ci ritroviamo di fronte all’ennesima truffa, quella che prova a rubarvi i dati di accesso per entrare nel conto corrente. Questa volta una delle banche più famose d’Italia è stata utilizzata come espediente per farvi credere che si tratti di una vera comunicazione.

Ovviamente bisogna precisare che Intesa Sanpaolo non c’entra nulla e che l’obiettivo dei malviventi è tutt’altro che quello di informarvi di un eventuale blocco del conto.

 

Intesa Sanpaolo: truffati gli utenti con un messaggio che sembra arrivare dalla banca, eccolo qui

Il messaggio che trovate qui sotto non è assolutamente una comunicazione da parte del nostro gruppo bancario italiano. Si tratta solo di un metodo per provare a farvi inserire i vostri dati e rubarvi i soldi dal conto.

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .