Apple, Apple Watch, Series 7, iFixit, Teardown

Con il debutto di Apple Watch Series 7, l’azienda di Cupertino ha introdotto un nuovo design per lo smartwatch. Ovviamente, i cambiamenti estetici sono stati accompagnati anche da modifiche interne che è stato possibile scoprire sono con un teardown.

Ecco quindi che i ragazzi di iFixit hanno effettuato il loro solito smontaggio del device evidenziando quanto scoperto. Aprendo il device emergono una serie di cambiamenti non annunciati dall’azienda della Mela che impattano direttamente sulla riparabilità dello smartwatch.

Infatti, iFixit ha attribuito ad Apple Watch Series 7 un punteggio di riparabilità di 6 su 10. La sufficienza è legata principalmente alla facilità di sostituzione di componenti critiche come la batteria e il display.

 

I ragazzi di iFixit hanno smontato il nuovissimo Apple Watch Series 7

Tuttavia, il primo problema che i riparatori devono fronteggiare è aprire il device. Bisogna utilizzare il calore per ammorbidire il collante e una ventosa per poter inserire il perno necessario per staccare il display dalla scocca.

Una volta aperto, per poter smontare le componenti è necessario utilizzare un cacciavite particolare a causa delle viti con testine non usuali. Si tratta di una complicazione non necessaria che potrebbe causare alcuni problemi.

Un altro aspetto negativo è quello relativo ai molti cavi saldati direttamente alle schede di riferimento. Questa scelta da parte di Apple rende difficile operare se non si è pratici con le saldature. Infatti, non è possibile effettuare sostituzioni se non si sa come e dove saldare i vari collegamenti.

Infine, Apple ha rimosso ogni porta fisica dal dispositivo. Questa scelta certamente libera spazio interno ma rende più complicato effettuare operazioni di debugging software. Probabilmente si tratta di un test preliminare in vista di un futuro iPhone privo di porte di ricarica.