Cashback

Il Governo nel corso dell’estate ha deciso di concludere l’esperienza del cashback nel 2021. A seguito del primo semestre, già a partire dallo scorso mese di Luglio gli italiani non hanno più modo di accumulare i rimborsi sui pagamenti effettuati a mezzo di carta di credito, carta di debito o altro genere di moneta virtuale.

Cashback, quando arriveranno tutti i rimborsi sugli IBAN degli italiani

La decisione di mettere in pausa il programma cashback è giunta attraverso un decreto legge varata ad hoc lo scorso 30 Giugno. Lo stop ai rimborsi è quindi divenuto effettivo a partire dal 1 Luglio.

In base alle attuali disposizioni, seguendo anche lo schema del decreto, il programma cashback potrebbe tornare operativo già a partire dal prossimo 1 Gennaio. Tuttavia, le voci che parlano di una sua definitiva cancellazione si moltiplicano. A decidere dovrà essere ovviamente una classe politica, particolarmente divisa sul tema. Anche nella maggioranza di Governo infatti c’è chi difende questa misura, indicata come strumento utile per combattere l’evasione fiscale e per il rilancio dei consumi nel post Covid.

Gli italiani che hanno partecipato al programma, già nelle scorse settimane hanno avuto gli accrediti e di rimborsi previsti nella prima parte dell’anno. Gli accrediti da parte dell’Agenzia delle Entrate hanno coperto gran parte dei partecipanti al cashback e proseguiranno nelle settimane a venire.

I tempi, invece, saranno leggermente più lunghi per tutti coloro che devono riscattare il super cashback dal valore di 1500 euro. In questo caso, i bonifici sugli IBAN dei beneficiari dovrebbero arrivare non prima del prossimo Novembre.