bollo auto

Per quanto concerne le scadenze fiscali di fine settembre 2021, è importante prestare particolare attenzione. Infatti, oltre al bollo auto ci sono altre imposte da pagare, e questo perché oltre a questo possibile pagamento ci sono delle scadenze importanti concernenti i redditi. Detto in maniera più precisa, parliamo della presentazione online del modello 730, il quale va precompilato entro il 30 settembre 2021 mediante il portale online dell’Agenzia delle Entrate.

Per quanto riguarda le scadenze fiscali, è possibile risolvere il problema con l’accesso tramite le credenziali con le identità digitali CNS, CIE oppure SPID. Questo però è sempre da fare fino al 30 settembre e non oltre questa data.

Bollo auto: attenzione anche alle altre tasse

Per quanto riguarda il bollo auto, le scadenze di fine mese non riguardano comunque tutti gli automobilisti ma solo ed esclusivamente quelli con la tassa in possesso che è scaduta lo scorso mese. Quella del 28/9 è stata l’ultima data, tra le scadenze di fine settembre 2021, per andare a sanare la mancata dichiarazione dei redditi in formato cartaceo.

Nel dettaglio, i contribuenti che sono interessati da ciò sono quelli del modello “Redditi PF 2021” in formato cartaceo. Tutto questo è da presentare alla posta unitamente alla busta per la scelta cui destinare la propria Irpef.

Bollo auto: anche per chi non ha Partita IVA ci sono le scadenze Irpef

Tra le varie scadenze di questo fine mese, c’è anche quella del 30/9, che sarebbe anche la data utile per andare a pagare l’Irpef per i contribuenti che hanno rateizzato. Dunque, si deve versare ad esempio la quarta rata dell’Irpef e ciò riguarda anche per chi non ha la partita Iva. Si può fare ciò con il versamento della cedolare secca a titolo di saldo 2020 e primo acconto 2021.