tesla-idrogeno-veicolo-germania

In Germania ha dato vita a un veicolo particolare, soprattutto rispetto al punto di partenza. Il team del Ministro federale della ricerca ha di fatto presa una Tesla Model Y e l’ha trasformato in altro. Hanno tolto le batterie presenti e hanno inserito un motore a metanolo sintetico, un modello definito anche iperibrido che vuole sfruttare la tecnologia a idrogeno, aspetto su cui il paese europeo vuole spingere molto.

L’utilizzo di una Tesla Model Y fa parte di un’intera iniziativa che mira a creare auto più sostenibili a livello ambientale. Per trasformare un veicolo elettrico a uno del genere ci sono voluti 10 milioni di euro. Ovviamente è il prezzo di un prototipo e a dire il vero non sembra neanche un costo così elevato.

 

Tesla Model Y: da elettrico a idrogeno

Le parole del gruppo che ha dato vita a questa Tesla: “Il nostro propulsore HyperHybrid, il cui generatore a vibrazioni zero produce elettricità con metanolo verde, è un’innovazione essenziale per la mobilità elettrica dispiegabile a livello globale, efficiente e a emissioni zero, in altre parole, un’auto con elettricità liquida verde nel serbatoio!.”

Il motivo dietro all’uso di una Tesla non è chiaro, ma può essere benissimo una scelta pubblicitaria spinta da entrambe le parti. Il marchio in questione è quello più riconosciuto come riproduzione di veicoli elettrici. L’idea di aiutare a innovare verso altri lidi potrebbe essere un assist verso nuovi mercati e non fossilizzarsi solo sull’elettrico. Non esplorare nuove possibilità non è sicuramente da Elon Musk e dalla sua sregolatezza imprenditoriale.