digitale-terrestre-switch-off-e-bonus-tv

Siete pronti al prossimo switch off al DVB-T2? Scopriamo insieme cosa succederà al digitale terrestre e come ottenere il Bonus TV di Stato. C’è molta preoccupazione per questo passaggio storico di frequenza. Al contrario vi stupirete dei ricchi benefici e di come cambierà il vostro modo di guardare la televisione. Tutto sta a conoscere bene questo processo epocale attingendo alle informazioni corrette e non falsamente allarmiste. Ecco tutti i dettagli.

 

Digitale terrestre: cosa succederà con lo switch off al DVB-T2

Cosa succederà al digitale terrestre quando arriverà il fatidico momento dello switch off al DVB-T2? Nulla se con il vostro televisore siete già in grado di vedere i canali in HD delle emittenti più importanti tra cui Rai, Mediaset e LA7.

Infatti, sono propriamente due i benefici che deriveranno dal passaggio alle nuove frequenze del digitale terrestre. La prima in assoluto, e che sarà evidente a tutti, un miglioramento notevole nella visione dei programmi. La seconda, invece, farà bene all’ambiente e alla nostra salute perché tali frequenze produrranno meno inquinamento elettromagnetico rispetto alle precedenti.

 

DVB-T2 direttamente sul proprio smartphone senza consumare Giga

Un’altra novità che in pochi conoscono riguarda la possibilità di vedere i canali del digitale terrestre direttamente dal proprio smartphone. Con delle chiavette dedicate si potrà addirittura migliorare il segnale e assistere ai propri programmi preferiti senza consumare Giga.

Un bel vantaggio ottenibile solo grazie allo switch off al nuovissimo DVB-T2. Tali chiavette possono essere acquistate per la modica cifra di 40 euro circa, poco più o poco meno. Interessante vero?

 

Bonus TV

Altro aspetto fondamentale è che con il nuovo Bonus TV di Stato non sarà più necessaria la dichiarazione ISEE per potervi accedere. Tutti, senza limiti di reddito, se in possesso di un apparecchio datato da rottamare potranno fare richiesta. Compilando l’apposito modulo disponibile al download, beneficeranno di uno sconto al momento dell’acquisto di un televisore compatibile al nuovo digitale terrestre.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha stanziato circa 150 milioni di euro. Quindi è importante non perdere tempo per aggiudicarsi questo benefit che, ricordiamo, necessita di un televisore o decoder da rottamare perché non compatibile con il nuovo digitale terrestre.

FONTEla mia finanza