stranger-things

Netflix ci mette sempre al servizio delle serie TV di produzione originale di ottima fattura e tra queste non possiamo non considerare Stranger Things. I fratelli Duffer, insieme al regista Shawn Levy, hanno fatto certamente un ottimo lavoro, riuscendo a mettere d’accordo pubblico e critica, una cosa assolutamente non da poco. Ora ci sono tantissimi fan che stanno aspettando con ansia l’arrivo della season 4, di cui purtroppo si sa ancora molto poco.

Ci sono comunque delle voci che parlano in maniera sempre più insistente di un possibile spin-off della serie e a parlarne è stato il regista Shawn Levy, il quale ha però calmato l’entusiasmo. Infatti, le parole di Levy durante un’intervista a Collider hanno spiegato per bene cosa realmente è stato detto a riguardo:

“Certamente quelle conversazioni sono difficilmente evolute, ma non sono nemmeno inesistenti, ragazzo ci ho ballato intorno. E non puoi prendere quelle parole e trasformarle in un titolo come “Stranger Things, il produttore esecutivo, ha confermato lo spinoff” perché non l’ho fatto”.

 

Stranger Things: lo spin-off non è confermato, ma c’è comunque una possibilità

Anche se comunque non ha mai confermato uno spin-off, Levy comunque ci ha tenuto a precisare che gli piacerebbe senz’altro qualcosa che derivasse direttamente dallo show, ma non è ancora chiaro cosa. In più, ha anche fatto il punto della situazione per quanto concerne la situazione Covid, la quale ha portato i suoi vantaggi e i suoi svantaggi:

“È una sorta di perfetta combinazione di tempesta di arresto COVID, ritmo più lento delle riprese nei protocolli COVID e nei protocolli sanitari, che sono necessari, e per coincidenza abbiamo scelto che la stagione 4 fosse di gran lunga (e voglio dire, di gran lunga) la più ambiziosa delle stagioni”.