Postepay e la truffa phishing in atto: un nuovo messaggio mira ai vostri risparmi

Le solite truffe phishing permettono agli utenti di imparare dai loro errori. Si tratta infatti di problematiche che vengono indotte, spesso inconsapevolmente, dalle persone che lo subiscono. Infatti i truffatori non fanno altro che fare leva sull’inesperienza di coloro che magari hanno un conto in banca presso qualsiasi filiale.

Le truffe riguardano infatti spesso il mondo della finanza, il quale è diventato il principale obiettivo soprattutto negli ultimi anni. Durante l’ultimo periodo infatti soprattutto gli utenti con una Postepay stanno ricevendo tantissimi messaggi phishing che vorrebbero beccare le loro credenziali di accesso. Stando alle ultime notizie un nuovo messaggio avrebbe diffuso il panico.

 

Postepay: questo in basso è il nuovo messaggio phishing al quale bisogna stare assolutamente attenti

Gentile Cliente,
Siamo spiacenti di informarvi che abbiamo deciso di sospendere le vostre operazioni sul nostro sito e sulla vostra carta poichè avete ignorato la precedente richiesta di conferma della vostra identità e di attivazione dei servizi DSP2 che è ormai la norma europea.
Per poter riutilizzare la sua carta si prega di confermare le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro sito nella sezione dedicata alle verifiche.
L’aggiornamento di un giorno obbligatorio.
Ti ringraziamo in anticipo per il tempo che ci dedicherai.
Per iniziare:
  CLICCA QUI  
Le ricordiamo che finché la verifica non viene effettuata, lei non sarà in grado di :
  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.
  • Effettuare bonifici bancari .