Bennu asteroide Terra

La Terra è da sempre esposta al rischio di collisione con diversi corpi celesti, come ad esempio gli asteroidi e per questo motivo la NASA e diversi scienziati effettuano numerose ricerche volte a conoscerne e ad individuarne la possibile traiettoria. Secondo un recente studio, in particolare, l’asteroide Bennu potrebbe essere in futuro una minaccia per il nostro pianeta.

 

 

Bennu, il nuovo asteroide che potrebbe rappresentare un rischio per la Terra nei prossimi anni

Nello spazio sono presenti numerosi corpi celesti e vengono sempre condotti diversi studi per individuare le possibili traiettorie e soprattutto per scongiurare eventuali possibili impatti che potrebbero essere disastrosi. Nel corso dei prossimi anni, in particolare, Bennu potrebbe rappresentare una nuova minaccia per la Terra.

Quest’ultimo è un asteroide scoperto nel 2018 e da allora sono stati avviati numerosi studi sulla sua struttura e sul suo possibile avvicinamento al nostro pianeta. Con un diametro di circa 500 metri, il corpo celeste in questione potrebbe schiantarsi con la Terra il prossimo 24 settembre 2182. Dagli studi effettuati, tuttavia, è comunque emerso che il rischio effettivo dello schianto è molto basso, ovvero pari allo 0,034%, anche se con il tempo la probabilità potrebbe aumentare.

Per evitare possibili conseguenze catastrofiche, la NASA ha comunque deciso di preparare e successivamente inviare alcune missioni spaziali. Nello specifico, la missione spaziale si chiamerà AIDA (Asteoid Impact & Deflection Assessment) e prevede che le sonde Aim e Dart siano mandate nel sistema degli asteroidi Didymos in modo da verificare se è possibile deviare in qualche modo la traiettoria dell’asteroide Bennu.