poste-italiane-allarme-smishing-pericolosa-truffa-sms-svuota-conto

È allarme smishing per tutti i clienti di Poste Italiane. Si sta infatti diffondendo una pericolosa truffa SMS svuota conto! Come tutti ormai sanno, la nota azienda italianadi suoi servizi postali, da anni si occupa anche di quelli bancari offrendo agli utenti non solo diverse soluzioni per il conto corrente, ma anche forme di investimento e assicurazione. Ecco i dettagli per riconoscere la pericolosa truffa e non cadere vittima dell’SMS svuota conto.

 

Poste Italiane: un pericoloso SMS sta facendo strage di conti correnti

A fine luglio 2021 è stato segnalato un pericoloso attacco smishing ai danni dei clienti di Poste Italiane che hanno attivo un conto corrente con l’azienda. Prima di entrare nei particolari cerchiamo di capire di cosa si tratta e perché questo raggiro è pericoloso.

Un attacco smishing avviene attraverso un SMS che hacker esperti inviano a un utente. Quest’ultimo viene invitato a agire in merito a qualcosa che potrebbe impedire il funzionamento di determinati servizi. Solitamente si tratta di quelli relativi al conto corrente. Dal contatto al contenuto, l’SMS sembra proprio essere stato inviato dall’azienda istituzionale.

Nel caso di Poste Italiane si tratta di un SMS che, sfruttando il suo nome, punta a impadronirsi di tutto il denaro presente nel conto corrente del povero malcapitato. Il testo contiene un link che invita l’utente a procedere attraverso una verifica di sicurezza.

Non è mancato l’alert di Poste Italiane non appena ha ricevuto le prime segnalazioni e appurato che si tratta di un vero e proprio attacco smishing.

 

Come difendersi dallo smishing

Difendersi dallo smishing è più facile a farsi che a dirsi. La cosa importantissima, come nel caso del finto SMS che sfrutta il nome Poste Italiane, è evitare di cliccare su link contenuti in questi messaggi di testo.

Qualora sembrasse anche una comunicazione ufficiale è bene diffidare. Tutt’al più, nel dubbio, contattate i canali ufficiali di Poste Italiane e accertatevi se quel SMS è una truffa o si tratta invece di avviso dell’azienda.

Vi ricordiamo inoltre di prestare molta attenzione alla truffa del Green Pass che, con un messaggio su WhatsApp, sta mietendo parecchie vittime.

FONTEQuiFinanza