app-pericolose-meglio-non-installare-queste-alternative

Il Google Play Store è il paese dei balocchi per chi ama sperimentare nuove soluzioni rispetto a quelle già conosciute per Android. Tuttavia, se ci tenete alla sicurezza del vostro dispositivo, sarebbe meglio non installare alcune applicazioni alternative a quelle di sistema. Purtroppo potrebbero rivelarsi app pericolose, e non sarebbe la prima volta! Scopriamo insieme quali sono le categorie per cui sarebbe meglio affidarsi a quelle di sistema o almeno alle più conosciute.

 

App pericolose: non scaricate quelle di queste categorie

Nonostante Google ci tenga alla sicurezza e faccia di tutto per aggiornare e implementare i suoi sistemi volti alla protezione degli utenti, purtroppo il Play Store non è invincibile sotto questo aspetto.

Ecco perché spesso ci troviamo a dover fare i conti con app che all’apparenza sembrano funzionali e sicure, ma che in realtà abbiamo scoperto essere pericolose. Imbattersi in una di queste può succedere, ma finire nei guai volontariamente sarebbe da veri incoscienti.

 

Meglio evitare queste alternative

Abbiamo quindi deciso di indicarvi quali sono tra le categorie di app quelle per cui sarebbe meglio non sperimentare le alternative. Questo per evitare di trovarsi a fari i conti con app pericolose che nascondono malware e virus.

  • Browser. Tra le app più utilizzate ci sono proprio quelle che servono per navigare in internet. Sul Play Store di browser web ce ne sono un’infinità, ma vi sconsigliamo vivamente di installare sul vostro dispositivo quelle poco conosciute, potrebbero rivelarsi davvero pericolose. In questo caso non perché potrebbero contenere malware, ma perché diverse non soddisfano gli alti standard protettivi necessari. E quando si naviga tra i siti non c’è da scherzare. Meglio scegliere tra Google Chrome, Firefox, Samsung Internet o Opera.
  • Player Musicali. In questo caso il rischio è quello di installare una delle app pericolose nascoste nello store. Tutti gli smartphone possiedono un player musicale di sistema che fa egregiamente il suo dovere. Sarebbe quindi superfluo cercarne uno alternativo mettendo a rischio la sicurezza del proprio smartphone. Comunque, se proprio non state nella pelle e volete provare qualcosa di diverso evitate di installare MusicPlayer, BeatPlayer e Fildo Music.
  • Registratori audio. Anche per questa categoria sarebbe consigliabile affidarsi all’app di sistema. Alternative potrebbero rivelarsi pericolose. Comunque fate attenzione a QRecorder che recentemente ha subìto un attacco dal pericoloso trojan AlineBot.

Insomma, in linea di massima occorre sempre prestare attenzione alle app pericolose perché potrebbero nascondersi ovunque. Prima di scaricarne e installarne una nuova, meglio appurare l’identità dello sviluppatore e consultare le recensioni.

FONTETuttoAndroid