netflix-ipotesi-partnership-playstation-entrare-nel-gaming-vs-stadia-game-pass

Vi ricordate quando a maggio vi parlavamo di come Netflix pensando all’ingresso nei videogame stesse tramando qualcosa di molto serio? Ecco arrivata la “quasi” conferma della nostra ipotesi. Secondo alcune indiscrezioni pubblicate su Twitter, Netflix starebbe stringendo una partnership proprio con PlayStation per entrare nel mondo del gaming. Solo la notizia potrebbe mettere in crisi Stadia e Game Pass. Una cosa certa è che Netflix ha proprio l’intenzione di invadere il settore dei videogiochi. Ecco tutti i dettagli e ciò che ad oggi sappiamo in merito.

 

Netflix: un accordo con PlayStation di Sony ha dell’incredibile

Partiamo da una certezza, ovvero l’assunzione nelle file dei dipendenti Netflix di Mike Verdu, ex dirigente di EA. È facile pensare che sia lui a guidare i lavori che riguardano l’iniziativa del colosso dello streaming di entrare nel mondo del gaming.

Altra notizia fortemente probabile è l’idea di Netflix di aggiungere un abbonamento cloud gaming all’attuale già disponibile. Questo metterebbe in crisi Stadia e Game Pass che avrebbero così un concorrente in più, tra l’altro di un certo calibro.

Ora veniamo alla “notiziona” per cui Netflix starebbe stringendo un accordo con PlayStation Sony. A rendere pubblica questa ipotesi è l’account Twitter di Steve Moser che, in risposta a un suo stesso tweet, ha scritto:

La funzione gioco di Netflix attualmente viene chiamata “Shark” ed è rappresentata da questa immagine nella loro app iOS: una pinna di squalo. Un’immagine dei controller PS5 e Ghost of Tsushima di Sony (director’s cut in arrivo il 20 agosto) potrebbe indicare una partnership con Sony?“.

Da quanto si evince dalle immagini pubblicate, pare proprio che Netflix stia tramando qualcosa nella sua app per dispositivi iOS. Il richiamo ai controller DualSense di PlayStation e al gioco Ghost of Tsushima sembra evidente.

 

Quali sono le conclusioni su questa possibile relazione con Sony

Non ci sono altre informazioni utili da dire per capirne di più in merito a questa possibile relazione tra Sony e Netflix. È altrettanto evidente che questa notizia va presa con le pinze, se non altro fino alla conferma ufficiale di una delle due aziende implicate nella faccenda.

L’aspetto interessante è la presenza di Ghost of Tsushima Director’s Cut, dato che ad oggi il gioco non è stato ancora rilasciato su nessuna piattaforma o cloud gaming. Nondimeno, l’idea che sia Netflix a conquistare la folla con il debutto anticipato di questo videogioco ci stuzzica molto e sarebbe un vero colpo da maestro per il colosso dello streaming. Sicuramente un modo eccellente per inaugurare i primi passi nel settore del gaming.

FONTEGameranx