Postepay: il grosso rischio che si corre con il phishing, ecco il messaggio

Quando gli utenti hanno paura di utilizzare Internet per qualsiasi questione, di certo sbagliano. Bisogna affrontare il web a viso aperto per imparare quante più cose possibili, soprattutto in un mondo come quello attuale che richiede determinate conoscenze come basilari.

Allo stesso tempo ci sono le persone meno esperte che spesso hanno paura di combinare i veri guai, magari anche se non indotti da loro stessi. Ad esempio le truffe non sono di certo colpa dell’utente è meglio che ci casca, ma solo bravura del malvivente che ha ideato il tranello perfetto. In questo caso uno dei bersagli preferiti dei truffatori corrisponde al nome della Postepay, celebre carta che è anche la più diffusa in tutto il paese. L’obiettivo è quello di inoltrare un tentativo di phishing, ovvero un messaggio che finge di arrivare dalla filiale ma che in realtà mira ad ottenere le credenziali di accesso al conto.

 

Postepay: la protezione di Poste Italiane serve a poco se prevale l’ingenuità, ecco il nuovo messaggio phishing

Gentile utente

Con la presente email, ti informiamo che la tua utenza e le funzioni del tuo conto Intesa sono state temporaneamente disabilitate. Abbiamo applicato queste restrizioni sul tuo conto perchè hai raggiunto una soglia di attività che richiede la verifica obbligatoria di alcune delle tue informazioni

Non potrai più prelevare denaro o effettuare pagamenti con la tua carta se non procedi con l’aggiornamento del tuo profilo Online Banking.

Puoi effettuare l’aggiornamento del tuo profilo sul nostro sito, cliccando sul link seguente:

LINK: AREA CLIENTI POSTEPAY

Ti ringraziamo per la tua collaborazione!

Assistenza Clienti Postepay