covid-19-olimpiadi-virus-diffusione

Nel giro di poco il virus ha iniziato a circolare tra le persone presenti al villaggio olimpiaco. Manca ancora qualche giorno all’inizio dell’Olimpiadi e il Covid-19 sta di fatto mettendo a rischio l’inizio della competizione considerata la più importante per quasi tutti gli sport presenti. Al momento non sembra ci siano atleti coinvolti, ma potrebbe essere presto per dirlo.

Al momento della scrittura sono 15 i casi ufficiali di contagio. 8 di questi erano arrivati in Giappone dall’estero da meno di due settimane mentre le altre 7 sono giapponesi residenti nel paese ospitante. In sostanza, niente atleti per ora, ma d’ora in poi verranno portati avanti controlli a tappeto per evitare il peggio. Il Comitato Olimpico Internazionale vuole a tutti i costi evitare di vedere rimandare nuovamente i giochi.

 

Covid-19: le Olimpiadi a rischio

In Giappone il sentimento è in realtà avverso alle Olimpiadi proprio a causa della pandemia di Covid-19, ma i soli che possono decidere sul futuro della massima competizione sportiva è in mano al comitato. In sostanza, a meno di una e vera propria pandemia all’interno del villaggio olimpico è difficile pensare a una sospensione, un qualcosa in realtà di inedito visto che si tratterebbe della seconda.

Un aspetto certo è che il Comitato Olimpico Internazionale prendere esempio da quello che è successo durante tutto Euro 2020. Il Covid-19 ha lasciato il segno e nessuno vuole un replica durante le Olimpiadi. Già il fatto che eccetto poche eccezioni il pubblico non è ammesso durante le varie discipline. Solo a Tokyo stanno venendo registrati più di 1.400 al giorno e stanno aumentando.