whatsappUsare WhatsApp con la nuova funzione multi dispositivo è già possibile grazie all’apertura della fase di test sulla versione beta dell’app, sia per Android che per iPhone. Come abbiamo già detto in precedenza, questa funzione vi permette di accedere alla propria utenza su fino a quattro dispositivi, senza bisogno di avere lo smartphone connesso al web.

Intatte saranno le protezioni della crittografia end-to-end per messaggi, file multimediali e chiamate. È importante sottolineare che il multi dispositivo è aperto a un solo smartphone alla volta e sarà importante registrare la propria utenza su ogni device che si connette mediante codice QR.

 

 

WhatsApp: come attivare la funzione multi dispositivo

Per andare più comodi, dobbiamo dividere la procedura sia per Android che per iPhone. In tutt’e due i casi, sarà utile aggiornare WhatsApp all’ultima versione disponibile andando a controllare degli eventuali update da Google Play e App Store.

Su Android bisognerà aprire l’app, fare tap su Altre opzioni dal tasto con tre pallini, scegliere Dispositivi collegati e quindi Versione beta multi-dispositivo. L’ultimo passaggio è quello di fare tap su Partecipa alla versione beta. Cosa simile su iPhone: si deve andare su Impostazioni dunque Dispositivi collegati, Versione beta multi-dispositivo e Partecipa alla versione Beta.

Una volta che abbiamo aderito, dovremo scaricare l’app e collegare ogni singolo dispositivo all’utenza principale. Apparirà un codice QR da inquadrare con la fotocamera dello smartphone principale che farà da ponte per completare il tutto. Si potrà anche abbandonare la versione beta nel caso in cui si volesse ritornare a WhatsApp Standard. In questo caso, bisognerà seguire lo stesso percorso e fare tap su Abbandona versione beta.