blank

La nuova variante del Covid sta spopolando in Europa, portando l’allerta nuovamente a livelli altissimi. La variante Delta, così denominata perché si tratta della quarta variante clinicamente significativa ad essere emersa da inizio pandemia così come la delta è la quarta lettera dell’alfabeto greco, risulta particolarmente contagiosa. Perciò sta ottenendo una diffusione del tutto inattesa, mettendo in dubbio la tranquillità con cui ci si stava approcciando al periodo estivo.

Nuovi studi provenienti da Israele hanno dimostrato che questa mutazione del SARS-CoV-2 riduca il potere dei vaccini (in particolare Pfizer, oggetto dello studio) di rendere immuni all’infezione del 30%. Resta comunque alta la loro efficacia nell’evitare ospedalizzazione e decesso a seguito del contagio.

In ragione dell’abbassamento del livello di efficacia nel prevenire del tutto l’infezione da Covid-19, si apre lo scenario (già contemplato, ma ora più probabile) che ci si possa infettare anche dopo aver ricevuto entrambe le dosi di vaccino. Un nuovo studio condotto stavolta in Inghilterra ha però rilevato che i sintomi, in questo caso, sono differenti rispetto all’infezione delle persone non vaccinate.

 

Covid: ecco i sintomi che si manifestano per chi si infetta nonostante il vaccino

I dati inglesi provenienti dall’app ZOE Covid Symptom Study hanno permesso di tracciare un quadro piuttosto preciso dei sintomi che presentano gli individui positivi al Covid nonostante il vaccino. L’app in questione si basa sul crowdsourcing, ossia direttamente sulle segnalazioni che provengono dagli utenti che si autosegnalano positivi.

Chi era risultato contagiato dal Covid-19 poteva quindi accedere all’app e descrivere i sintomi che stava provando. Questo ha consentito agli enti di monitoraggio della salute pubblica di raccogliere un’enorme quantità di informazioni su questi sintomi da tutto il Regno Unito.

Dalla raccolta dati è emerso che in questo caso i sintomi più frequenti sono mal di testa, nasco che cola, infiammazione alla gola e soprattutto starnuti (riferiti più frequentemente di qualsiasi altro segnale). In aggiunta, la tipica perdita del senso del gusto – che sembra essere un sintomo ricorrente.

Qualora accusaste uno dei sintomi elencati rivolgetevi immediatamente al vostro medico ed effettuate un tampone per verificare il vostro stato di salute.

VIABBC