covid-19-crescita-contagi-coronavirus
Photo by Martin Sanchez on Unsplash

Alla fine è successo, com’era prevedibile. In Italia stanno tornando a crescere i casi di Covid-19 per la prima volta da diverse settimane e la colpa è solamente della variante Delta. I casi causati da quest’ultima sono continuati a crescere, ma fino a pochi giorni fa erano compensati dalla discesa degli altri e per questo motivo ci si aspettava questo punto.

I contagi dei precedenti sette giorni sono stati 5.571 mentre nei sette giorni ancora precedenti erano 5.311, un aumento del 5% dei casi di Covid-19. Di per sé si tratta di un piccolo rimbalzo, ma è facile intuire che si tratta solo dell’inizio. A questo punto è solo questione di altre settimane prima di tornare a vedere numeri alti.

 

Covid-19: il nuovo scenario della pandemia

Quale scenario dobbiamo aspettarci? Con molta probabilità quello del Regno Unito dove nello stesso periodo di tempo ha registrato 524.058 nuovi casi con una crescita del 50% rispetto alla settimana precedente. Una situazione che su questi numeri risulta alquanto preoccupante, ma la nuova ondata di Covid-19 non può essere comparata con le precedenti.

Il numero degli ospedalizzati e dei decessi risulta molto più importante rispetto a prima. I vaccini Covid-19 attualmente in uso, sebbene non proteggono con un’efficacia adeguata all’evitare del tutto i casi asintomatici, sono in grado di evitare i casi più gravi della malattia che richiedono un ricovero. Senza un sistema sanitario sotto pressione risulta più facile evitare di chiudere tutto. Detto questo, bisogna continuare a guardare con attenzione al Regno Unito per capire come si evolverà la situazione.