pfizer-durata-protezione-vaccino-mrna

Una domanda la cui risposta non è mai arrivata del tutto è quella che riguarda la durata della protezione dei vari vaccini contro il Covid-19. Secondo un nuovo studio, il trattamento di Pfizer potrebbe garantire proprio una protezione di diversi anni. In realtà questo vale anche per il vaccino di Moderna, ovvero i due vaccini a mRNA finora approvati in Europa.

Lo studio sul vaccino di Pfizer e di Moderna è stato portato avanti dai ricercatori della Washington University di St. Louis. Secondo le informazioni raccolte la protezione in questione dovrebbe durare diversi anni senza la necessità di fare un richiamo, ovvero la famosa terza dose. C’è un problema però che gli stessi autori hanno sottolineato.

 

Pfizer: la protezione del vaccino

Questa difesa è garantita solo nel momento in cui il coronavirus non muti il che è praticamente improbabile visto quello che abbiamo in questo anno e mezzo. Il SARS-CoV-2 è mutato già diverse volte dal momento in cui il vaccino di Pfizer è stato approvato. Il risultato si è già visto ovvero una protezione minore con la variante inglese ora nota come Alpha e una protezione molto più bassa con quella indiana/Delta.

Sotto un certo punto di vista quindi risulta una non notizia visto che la maggior parte degli attuali paesi stanno facendo i conti con i nuovi casi di contagi causati dalla variante Delta. Il vaccino di Pfizer non è in grado con una sola dose di bloccare in modo efficace la circolazione del virus e c’è bisogno necessariamente della seconda dose.