IPTV: 2000 utenti multati dalla Guardia di Finanza per migliaia di euro

La pirateria si prepara ad affrontare la nuova stagione sportiva in arrivo, la quale sarà suddivisa sempre tra i soliti licenziatari. Questi ultimi sono in grande affanno proprio a causa dei soliti abbonamenti IPTV, quelli che per pochi euro riescono a concedere l’intera programmazione.

Purtroppo gli utenti non sanno che possono andare incontro a gravi problematiche, le quali infatti sorgono soprattutto con la legge. Si tratta di soluzioni illegali che oggi sono monitorate molto più da vicino rispetto al passato dalla Guardia di Finanza. Gli agenti infatti starebbero sempre più spesso venendo a conoscenza di nuove piattaforme, le quali verrebbero prontamente individuate e bloccate.

L’uso delle VPN ha contribuito alla crescita di questi servizi. Sfruttata in modo legale, una VPN è un servizio consigliatissimo e facile da usare essendo protetti in rete, e che se usato con i più noti servizi di streaming (Netflix, Amazon Prime Video) da accesso a cataloghi più vasti. NordVPN, la migliore VPN attuale, offre un ottimo servizio ed è in offerta con un prezzo scontatissimo.

 

IPTV: scoperte altre due piattaforme con 2000 utenti che saranno tutti multati dalla legge

Il mondo IPTV subisce un altro duro colpo ad opera della Guardia di Finanza, la quale dopo attente indagini è riuscita aggiungere a due nuove piattaforme. Secondo quanto riportato infatti le due piattaforme in questione sarebbero state individuate in Sicilia e in Svizzera, 22 persone indagate accusate di gestire il servizio.

Inoltre c’erano anche 2000 utenti iscritti al servizio, i quali ora saranno multati. La sanzione dovrebbe partire da circa 1000 € a salire per tutti.