Xiaomi, Mi Car, Automotive, vettura elettrica 2

Xiaomi ha confermato il proprio ingresso nel settore automotive con l’annuncio della nascita di una divisione dedicata allo sviluppo dei veicoli elettrico. Il gigante cinese ha intenzione di studiare il mercato e arrivare, nel corso dei prossimi anni, a realizzare le proprie vetture. 

Dopo alcuni mesi di assestamento, Xiaomi ha deciso di aprire nuove posizioni dedicate alla divisione in questione. Il produttore sta cercando figure professionali molto specifiche e strettamente legate al settore automotive.

Tra le varie offerte di lavoro è possibile trovare Data Platforms, Vehicle-Mounted Infrastructure, Decision & Planning, Millimeterwave Algorithms, Development Tools. Il brand sta cercando anche Front-End Development, Embedded Software, High-Precision Maps, Simulation e molto altro ancora.

 

Xiaomi sta ricercando diversi specialisti nel settore automotive

Tutte le posizioni aperte fanno riferimento agli stabilimenti del brand nel Distretto di Haidian a Pechino. In quest’area è situato il quartier generale di Xiaomi dedicato alla Ricerca e Sviluppo. Secondo quanto dichiarato durante l’annuncio del nuovo progetto, Xiaomi investirà circa 1,5 miliardi di dollari in un periodo di 10 anni per supportare i lavori.

Se dovessero esserci previsioni di crescita positive, il produttore potrebbe arrivare ad investire fino a 10 miliardi di dollari.La ricerca in questo nuovo settore sarà guidata da Lei Jun, attuale Chief Executive Officer di Xiaomi Group. L’amministratore delegato ricoprirà anche il ruolo di CEO della nuova divisone.

L’obiettivo finale è quello di realizzare un veicolo elettrico per il mercato di massa, caratterizzato da un prezzo di vendita molto appetibile. Per raggiungere il proprio scopo, l’azienda collaborerà con il produttore automotive Great Wall Motor Co Ltd e ne userà gli stabilimenti per realizzare la vettura.