qualcomm-check-point-scopre-falla-4g-5g-nei-modem

Quello che Check Point ha scoperto riguardo ai modem Qualcomm fa rabbrividire. E se si pensa che il suo chip amministra le telecomunicazioni del 40% degli smartphone in tutto il mondo, ha dell’incredibile. Non solo sta spaventando i più, ma mette in pericolo la privacy. In poche parole siamo tutti a rischio per una falla 4G e 5G scovata nei modem Qualcomm. Ecco i dettagli di questa terribile scoperta.

 

Scoperta una falla nei modem Qualcomm

Sapere cosa sarebbe in grado di fare chi sa come cavalcare la falla scoperta nei modem Qualcomm fa accapponare la pelle. A rivelarlo sono i ricercatori di Check Point Research, azienda israeliana esperta in sicurezza.

Tutto si potrebbe sintetizzare in questa frase pubblicata proprio da chi ha fatto la scoperta in merito ai modem Qualcomm: “La falla permetterebbe lo sblocco della SIM di un dispositivo, superando così le limitazioni imposte dai service provider“. Basterebbe questo a capire che la privacy e la sicurezza di tutti è in pericolo, ma aggiungono: “Un aggressore potrebbe usare il lato del sistema operativo Android come punto di ingresso nella Msm“.

 

La conferma arriva anche dall’azienda

Qualcomm, dopo essere stata raggiunta dalla ricerca completa inviatagli da Check Point, “ha confermato il problema, notificato i mobile vendor e prodotto la seguente classificazione: Cvv-2020-11292“.

Prosegue poi nello specifico, riguardo alla falla dei modem Qualcomm, Yaniv Balmas, responsabile Cyber Research di Check Point: “chip dei modem dei cellulari sono spesso allettanti per i criminali informatici, in particolare quelli di Qualcomm. Un attacco ai chip dei modem Qualcomm ha il potenziale per compromettere centinaia di milioni di smartphone in tutto il mondo. Nonostante questo, pochi si rendono conto di quanto vulnerabili siano questi chip a causa dell’innata difficoltà di progettazione relativa all’accesso e all’ispezione“.

Una situazione non facile, ma soprattutto pericolosa per qualsiasi utente che vede a rischio la sua sicurezza. La notizia è recente quindi non sappiamo ancora come Qualcomm risolverà questa falla, né tantomeno se il problema è risolvibile.

FONTEAdnkronos