diesel-meglio-acquistare-auto-elettrica-ecco-il-consiglio

Diesel, benzina, GPL, Metano, Elettrico o ibrido? Quale di questi motori sarebbe meglio scegliere? Sì, perché si è aperta la stagione per chi deve acquistare un’auto e di questi tempi la domanda non è banale. Poi nuova o usata, ma soprattutto, con le decisioni dell’Unione Europea, vale la pena acquistarne una diesel? Oppure sarebbe meglio puntare già su un’auto elettrica o ibrida? Ecco l’unico consiglio onesto per chi ha tutti questi dubbi.

Vorremmo regalarvi una sorta di prontuario che cerca non solo di guardare alle vostre esigenze, ma anche alla fattibilità futura di una scelta importante. Anche perché un’auto ha un costo non indifferente e puntare su una diesel o elettrica fa la differenza economica e, di questi tempi, anche temporale.

 

Puntare sul diesel potrebbe rivelarsi un azzardo

Sono in molti ad esprimersi in merito al futuro dei motori endotermici. Recentemente anche  secondo Citroen il diesel sarebbe spacciato. La nota casa automobilistica avrebbe già programmato la dismissione futura della produzione di auto diesel e benzina. Così come tante altre che si stanno adeguando alla nuova linea europea.

Infatti diversi sono i Paesi dell’Unione Europea che starebbero spingendo affinché il 2030 sia l’anno in cui dire addio alle auto diesel. Facendo alcuni calcoli quindi mancherebbero poco meno di 10 anni. Cosa fare allora se si deve acquistare un veicolo nuovo?

 

Consigli onesti su tutto

Vediamo ora quali potrebbero essere le soluzioni migliori a seconda delle esigenze più comuni. Non esiste un consiglio uguale per tutti, ma potremmo offrirvi due opzioni. Chi necessita di un’auto per fare molti chilometri, quindi un motore diesel sarebbe l’ideale, e chi invece vuole fare un acquisto a lungo termine.

Per quanto riguarda la prima categoria, l’imprescindibilità di un’auto diesel, due potrebbero essere le soluzioni:

  1. acquistarne una usata con massimo 30 o 40 mila chilometri e motore diesel già Euro 6B;
  2. scegliere una tra le tante formule a noleggio disponibili sia per aziende che per privati. In questo modo l’investimento sarebbe temporaneo e si potrebbe decidere in poco tempo se spostarsi su un’auto elettrica.

Di contro, chi invece deve affrontare questa spesa importante, ma vorrebbe tenere la nuova auto il più a lungo possibile, sconsigliamo vivamente l’acquisto di una diesel. Le recenti norme e la direzione presa anche dalle case automobilistiche rendono chiaro che la scelta saggia è quella di puntare a un’auto elettrica o ibrida.

FONTEil Corriere della Sera