Bonus INPS

Non si fermano i ristori legati all’emergenza sanitaria e alla pandemia Covid. I cittadini italiani, anche in questo mese di Maggio, potranno ricevere un bonus predisposto dal Governo. Attraverso l’INPS alcune categorie di cittadini avranno la possibilità di ricevere sul loro conto corrente un assegno una tantum dal valore di 2400 euro. 

 

INPS, categorie e metodi di ricezione per l’assegno da 2400 euro

L’obiettivo di questo nuovo bonus di INPS è quello di garantire un pronto ristoro ai lavoratori autonomi che non hanno ricevuto incentivi dall’inizio della crisi Covid e ai lavoratori appartenenti alle categorie produttive maggiormente svantaggiate dalle restrizioni degli ultimi mesi.

Uno dei settori strategici e compatibilità con il nuovo bonus di INPS è quello del turismo. L’assegno dal valore di 2400 euro sarà quindi disponibile per i lavoratori stagionali. In questa circostanza, i ristori caratterizzeranno particolarmente gli stagionali del turismo invernali, a seguito della quasi completa chiusura della precedente stagione.

Altre categorie che potranno accedere al bonus INPS dal valore di 2400 euro sono quelle dello spettacolo e dell’intrattenimento. La lista dei beneficiari inoltre comprendere anche  i venditori a domicilio.

Tutti gli italiani che hanno diritto a richiedere l’assegno INPS di 2400 euro dovranno effettuare la registrazione attraverso il sito ufficiale dell’istituto. La richiesta formale dovrà essere effettuata utilizzando le proprie credenziali digitali o in alternativa il proprio SPID.

L’assegno di 2400 euro sarà liquidato dall’INPS sui conti correnti degli italiani, previa comunicazione del proprio IBAN. Al netto di eventuali proroghe, in base agli attuali termini, tutte le richieste dovranno pervenire all’istituto entro e non oltre il 31 Maggio.