Postepay: grave messaggio truffa che ruba soldi agli utenti, attenzione

Postepay può essere sempre considerata lo strumento di pagamento più apprezzato da parte degli italiani. Sempre più persone nel nostro paese si affidano alla carta Postepay per i loro pagamenti quotidiani, nonostante una serie di insidie che accomunano tutti i canali di moneta virtuale. Anche i clienti di Poste Italiane sono bersagliati da tentativi di phishing effettuati via SMS o mail.

 

Postepay, gli utenti rovinati dalle mail e SMS fake con risparmi rubati

I clienti di Postepay nelle ultime settimane devono prestare particolare attenzione a SMS mail spam. Tanti utenti, infatti, stanno ricevendo o via mail o attraverso semplici messaggi testuali delle comunicazioni da parte di finti canali di comunicazione Postepay. Queste comunicazioni sono sempre di grande impatto, tra la chiusura dei profili e o anche la possibile fatturazione di spese non realizzate.

I malintenzionati si servono di queste finte comunicazioni per far vita ai loro tentativi di truffa. Nella maggior parte dei casi, l’obiettivo dei truffatori è accedere ai dati personali del pubblico, dati che saranno poi rivenduti per motivazioni di stampo promozionale. Occhio però anche alla dinamica dei risparmi. Tante persone, proprio in questo modo, hanno perso o condiviso con sconosciuti le loro credenziali home banking.

Per quanto concerne le mail, per riconoscere una mail vera da una fasulla basta guardare al dominio della posta in arrivo: sei il dominio del mittente corrisponde a quello ufficiale di Poste Italiane, la mail può essere considerata autentica. Per gli SMS, per una maggiore chiarezza è bene rivolgersi all’assistenza di Postepay.