android-12-store-alternativi-nuova-funzione

Google ha annunciato che Android 12 sará piú comodo per chi installa app da store di terze parti. L’aggiornamento, attualmente in fase di test nella versione beta di Android 12, consente agli app store di terze parti di installare app e aggiornamenti senza richiedere l’autorizzazione dell’utente.

Sembra che Google stia mirando a rendere Android 12 un sistema operativo piú “amichevole” per le alternative di Google Play di terze parti. Il sistema consentirá loro di gestire app e aggiornamenti senza un diretto intervento, proprio come lavora il Play Store di Google. Il post sul blog ufficiale descrive in dettaglio la versione beta di Android 12.

Android 12: la prima versione beta è disponibile per alcuni device

Il post afferma che gli sviluppatori Android stanno rendendo gli app store di terza parti piú facili da usare su Android 12. Se ti interessa, puoi provare la funzionalitá giá nella prima versione beta sui dispositivi Pixel e non solo. Tuttavia, c’è da chiedersi se la nuova funzione non sará un problema di sicurezza per i dispositivi Android.

Questo perché gli store di terze parti potranno installare aggiornamenti all’insaputa dell’utente o senza il loro permesso. A quanto pare, peró, Google ha sottolineato che le alternative di terze parti dovranno seguire rigide linee guida per consentire questa funzionalitá. Prima di tutto, gli app store di terze parti dovranno prima attivare la funzionalitá per consentire l’utilizzo della funziona e saranno disponibili solo per i dispositivi con versione firmware Android 12 in poi.

Il negozio dovrá inoltre detenere un’autorizzazione specifica per “aggiornare i pacchetti senza azione dell’utente”. Naturalmente, verranno effettuati dei controlli da parte di Google. Questa potrebbe essere una buona notizia per gli utenti Android che fanno spesso uso di programmi di installazione di terze parti, come Amazon App Store e Samsung Galaxy Apps.