1-euro-che-vale-1500-euro

Quando si sente parlare di monete da collezione il pensiero comune finisce su quelle monete antiche, storiche o vecchie lire. Il “credo comune” pensa sempre e solo alle caratteristiche così particolari da conferire un valore importante. In realtà non è sempre così. In circolazione ci sono anche monete e banconote più recenti capaci di far guadagnare parecchi soldi a chi le possiede. Infatti esiste una moneta rara da 1 Euro che tutti potrebbero avere nel portafoglio o in casa. Vale circa 1.500 euro e non è così impossibile da trovare! Ecco di cosa si tratta.

 

1 Euro: ecco quale tra questi è la moneta dalle uova d’oro

Si tratta di una semplice e comunissima moneta da 1 Euro. Su e-Bay viene venduta tranquillamente a circa 1.500 euro e non è così lontana la possibilità che a breve qualcuno si proponga con un’asta.

Molti penseranno a come sia possibile che una moneta così tanto comune possa arrivare ad un valore simile. Ovviamente in circolazione ce ne sono tantissime da 1 Euro. Perciò occorre quindi capire quale tra queste sia la moneta dalle uova d’oro così da riconoscerla e, se in possesso, racimolare un bel “gruzzoletto”.

 

Caratteristiche per riconoscere questa moneta da collezione

Non c’è molto da sapere per riconoscere questa moneta da collezione del valore nominale, per chi non la conosce, di 1 Euro. Iniziamo col ricordare che l’Euro, come sistema monetario in sé, debuttò nel 1999 e solo l’1 gennaio 2002 cominciò a entrare in circolazione.

La moneta da 1 Euro di cui vi stiamo parlando risale proprio a quell’anno. È stata la prima a finire nelle tasche degli italiani. Si riconosce dall’anno serigrafato poco sotto il centro della moneta a destra dell’Uomo vitruviano di Leonardo da Vinci.

1-euro-2002-uomo-vitruviano

Il nostro consiglio è quello di passare in rassegna tutte le monete da 1 Euro che avete a casa. Non si tratta di una così antica da rendere inutili le ricerche. Potrebbe trovarsi nel portafoglio o in un qualche salvadanaio di tutti. Esserne in possesso garantirebbe un investimento sicuro come alcune 2 euro da collezione.

FONTEconsumatore.com