Bolletta Luce e Gas: non lasciatevi convincere dalla truffa in circolazione

Come se non fosse abbastanza, siamo costretti a parlare nuovamente di truffe. Il motivo è piuttosto deducibile: le frodi, soprattutto in questo periodo, sono in continua diffusione e se ne approfittano della crisi che ci circonda. Il protagonista nel mirino dei malfattori oggi è il settore dell’energia domestica. La storia è sempre la stessa: il truffatore convince in un modo o nell’altro la preda più vulnerabile e fragile (anziani e cittadini in difficoltà economiche) sottraendo illegalmente dei soldi dal suo conto.

Bolletta Luce e Gas: la truffa degli ultimi mesi

Come dicevamo, tra gli ambiti più colpiti vi è il settore dell’energia domestica. Nel dettaglio, le spese legate ai consumi ed alle bollette luce e gas. Il tutto avviene tramite una chiamata dei falsi call center. Questi, spacciandosi per fornitori di luce nazionale, si servono di alcuni raggiri per arrivare all’obbiettivo: i dati personali. Quale miglior modo? Decantando ovviamente dei cambi di tariffa per ottenere dei risparmi. I truffatori in questione sono piuttosto avidi e raggiungono la meta con astuzia. Questi hanno una dote nel far sembrare tutto veritiero, che inganna persino i più furbi.

Solitamente le bugie più utilizzate per rubare i dati della bolletta sono varie: la tariffa è vecchia e non è aggiornata, la tariffa a fasce è scaduta, è in corso uno sconto sulla tariffa a fasce orarie.

L’obiettivo delle truffe della bolletta luce e gas, così come tutte le altre, è quello di estorcere il maggior numero di dati personali possibili alla vittima. Fate sempre attenzione quindi a non rispondere alle chiamate che vi sembrano insolite. Ne va del vostro conto.