Microsoft-Edge-android-smartphone-download-browser-chromeNessun dubbio sul fatto che Google Chrome sia indubbiamente un browser moderno e completo di tutto ma Microsoft Edge sta dando parecchio filo da torcere. Non sono le uniche proposte dell’emisfero applicativo comunicazione e browser ma rappresentano due importanti tasselli dell’esperienza utente. Con Edge si potrebbe avere presto la possibilità di sfruttare la Modalità Performance, denominazione che sembra non lasciare spazio ad alcun dubbio. Scopriamo in cosa consiste.

 

Microsoft Edge: modalità Performance mette il turbo alla navigazione online

Edge riceve una funzionalità inedita che consentirà agli utenti di spremere al limite le risorse del sistema con lo scopo di ottimizzare la responsività dell’applicazione. L’arrivo di tale modalità è stata annunciata da Microsoft con un’anticipazione chiara e precisa destinata in prima battuta agli Edge Insiders.

La modalità Performance Microsoft Edge è disponibile per un ristretto numero di utenti a partire dalla versione Canary numero 91.0.856.0 a 64 bit. Volendo tutti possono richiederne l’attivazione forzando la relativa opzione da comando –enable-features=msPerformanceModeToggle.

Tale soluzione ben si presta ad ottimizzare velocità RAM, CPU e batteria predisponendo una maggiore reattività del browser con effetti che possono variare in base alla configurazione hardware ed alle proprie abitudini di navigazione online.

In tale modalità ha effetto la rimozione del timer dedicato alla messa in standby dei tab che si può modificare e resta predefinita a 5 minuti. Ricordiamo che questa utility garantisce l’ibernazione delle schede aperte ma non usate in modo tale da liberare automaticamente preziose risorse. Anche in questo caso i consumi vengono ottimizzati pur attuando la modifica del timer al valore di preset.