AL giorno d’oggi acquistare un’automobile è una scelta a dir poco importante, si tratta infatti dun vero e proprio investimento e come tale va pensato e ben ponderato, oltre al fattore economico però in questo caso, va considerato anche il modello di auto da scegliere e soprattutto la sua alimentazione, abbiamo infatti un piccolo manage a trois composto da: motore diesel, benzina o elettrici, che si contendono il mercato listino dopo listino.

Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad una grande ascesa da parte dell’elettrico, che forte dei nuovi incentivi banditi dai governi e delle politiche anti inquinamento, sta convincendo molti utenti a puntare su una nuova avventura a bandiere green, il tutto ovviamente fomentato dalle ottime funzionalità offerte dai nuovi veicoli.

Ciononostante però, il diesel resta ancora la scelta d’elezione di molti, forse della maggior parte degli automobilisti, scopriamo insieme perchè.

Varie ragioni

La base dietro alla scelta della maggior parte degli automobilisti è sostanzialmente il fattore economico, il diesel infatti conviene di più, sia perchè i nuovi incentivi includono anche il motore a gasolio nei nuovi standard Euro 6, sia perchè il motore di vecchia concezione, in quanto decisamente più collaudato, soffre di pochi guasti ed ha anche dei costi manutenzione decisamente inferiore rispetto ad esempio alla controparte elettrica, la quale tra l’altro, si basa anche su costi di listino molto più elevati.

A fronte di tutto ciò, dobbiamo aggiungere anche la questione carburante, il gasolio è infatti decisamente più diffuso sul territorio, a differenza delle colonnine di ricarica che ancora non godono di una diffusione capillare in tutto il continente.