Peaky Blinders: cambio di programma, la settima stagione non si farà

Dopo mesi e mesi di insopportabile attesa, Peaky Blinders ci permette nuovamente di respirare. Nella quinta stagione la serie tv ci aveva lasciati con l’incertezza della morte di Tommy Shelby, ma ora qualcosa ci dice che cambierà tutto.

Già nella primavera 2019 NME comunicava che le lavorazioni di Peaky Blinders sarebbero iniziate nel 2020, ed effettivamente è proprio così. Ma non finisce qui, perché in occasione della proiezione della 5×01, tenutasi a Birmingham il 18 luglio 2019, il produttore aveva nuovamente annunciato l’arrivo di altre due stagioni dopo la quinta. In questo caso però c’è un errore: non ci sarà una season 7. Steven Knight e Caryn Mandabach hanno dichiarato: “La sesta stagione segna la fine di una storia epica che ha incantato il pubblico da quando ha debuttato nel 2013, ma il mondo di Peaky Blinders sopravvivrà senz’altro.” Ad ogni modo si sta già pensando ad un film.

Peaky Blinders: la data d’uscita

Quando uscirà la sesta ed ultima stagione? Secondo il regista Anthony Byrne, per la serie in questione l’inizio delle riprese sarebbe slittato al 2021, determinando un rinvio della data di uscita fino al 2022. Dalla pagina Instagram di Peaky Blinders è stato possibile capire che Cillian Murphy è tornato sul set a metà gennaio.

Per quanto riguarda la trama della sesta stagione, lasciamo la parola al creatore di Peaky Blinders: “La destinazione dell’intero show è sempre stata l’inizio della Seconda Guerra Mondiale, perciò la serie non è altro che la storia della famiglia tra le due guerre. Voglio davvero concludere con Tommy che sta bene. Voglio che Tommy passi tra i buoni e dalla parte degli angeli. C’è una lezione da imparare e porterà con sé un messaggio positivo, ma c’è ancora parecchia oscurità da attraversare prima.”