spotify-ceo-calcio-arsenal

Il CEO e co-fondatore di Spotify ha di recente annunciato l’intenzione di comprarsi l’Arsenal FC, la pluripremiata squadra inglese di calcio. L’interesse, annunciato su Twitter un paio di giorni fa, sta sempre diventando più concreto tanto che l’acquisizione sembra essere supportata anche da tre ex giocatori della squadra, ma non nomi qualsiasi.

Tra questi c’è Thierry Henry che insieme agli altri due sono tra i protagonisti della stagione degli invincibili, quella che ha portato uno scudetto d’oro alla squadra londinese. Il CEO di Spotify, Daniel EK, può tranquillamente permettersi una spesa folle e dovrebbe prepararsi a farlo visto che l’attuale proprietario non è molto interessato a vendere la squadra.

Nei corridoi dell’ambiente e del calcio si sta parlando di un possibile costo di oltre i 2 miliardi di dollari. Nonostante la squadra sia in cattive acque, perlomeno dal punto di vista della classifica della Premier League di questa stagione che potrebbe portare a un’esclusione dalle prossime coppe europee, rimane un nome storico e importante.

 

Spotify: il CEO vuole l’Arsenal FC

Il passaggio di proprietà farebbe sicuramente piacere ai tifosi e a molti giocatori. Il motivo non riguarda solo la situazione precaria a livello di classifica attuale, o le precedenti pessime stagioni, ma anche la recente debacle con la Superlega, progetto che apparentemente l’Arsenal FC supportava fin dall’inizio. Il CEO di Spotify in tal senso potrebbe portare una ventata di acqua fresca e i tifosi non aspettano altro. Ovviamente si tratta di una operazione complicata, ma sarà interessante vedere come queste due entità si promuoveranno a vicenda a livello di sponsorizzazioni.