La piattaforma di messaggistica più utilizzata in tutto il pianeta è senza ombra di dubbio WhatsApp, la nota piattaforma verde infatti, vanta una platea di utenti pressoché planetaria, seconda davvero a nessuno, nemmeno Telegram, da sempre acerrima rivale riesce a tenere il passo.

Tutto ciò è ovviamente frutto di una minuziosa attenzione da parte di Facebook nella cura della sua creatura, la quale vanta un tasso di sicurezza davvero elevato e funzionalità all’ultimo grido, mantenute sempre appetibili grazie ad una campagna di aggiornamenti pressoché costante e imponente.

Tutto ciò rende però, indirettamente, WhatsApp, la piattaforma ideale per cercare di attaccare gli utenti, dal momento che tanto maggiore è il numero raggiungibile, tanto maggiore sarà il numero di persone che potranno cascarci e subire un danno non indifferente.

Malware.jpg

In questo caso la nuova tipologia di attacco che sta circolando in rete prende corpo in una immagine che in realtà immagine non è, si tratta infatti di un eseguibile camuffato da file foto, esso infatti contiene al suo interno uno script malevolo che lo eleva a pieno diritto alla categoria di malware o trojan.

Questo tipo di file, una volta penetrato all’interno del dispositivo, è in grado di assumerne il controllo totale, scansionando ogni tipo di file in esso salvato e attivando il log della tastiera, con anche la possibilità di accedere alla gestione di fotocamere e microfoni, con una ovvia compromissione della privacy del malcapitato.

Purtroppo un modo per riuscire a riconoscere questo tipo di immagini non c’è, il massimo che potete fare e verificare la provenienza prima di aprirla e se dubbia, eliminare tutto.