criptovalute-ceo-wallet-miliardi-dollari
Photo by Executium on Unsplash

La nomea dietro le criptovalute non è delle migliori, soprattutto per chi si informa tramite i canali di comunicazione mainstream. In realtà sono una fonte di investimento per molte persone comuni essendo di facile accesso. Il problema è che ci sono molti attori malevoli, anche dove non ti aspetteresti, come in questo caso.

Il CEO del più importante Wallet digitale turco per criptovalute, Thodex, ha chiuso tutto dalla notte con il giorno. La piattaforma è usata da più di 400.000 utenti che si sono subito preoccupati. Non era offline per una sorta di manutenzione non avvertita o per un problema tecnico, ma per perché l’uomo aveva deciso così.

Il CEO, Faruk Faith Ozer, è scappato con tutti gli investimenti degli utenti. Sono 2 miliardi di dollari in criptovalute. Avendo accesso a tutto ci ha messo poco a preparare il colpo e apparentemente, secondo le autorità turche, è scappato in Albania. Nel frattempo un avvocato ha subito presentato una denuncia penale.

 

Criptovalute: il furto di 2 miliardi dollari

A scappare è stato solo il CEO mentre la polizia turca ha condotto un raid contro gli uffici della compagnia. Sono state arrestate 78 persone, quasi sicuramente tutti ignari di quello che stava accadendo. Il fatto che sia turco rende anche tutto più sospetto visto che il paese ha annunciato una manovra per bandire le criptovalute. Detto questo, Ozer è ricomparso online negando le accuse su Twitter.

A detta sua avrebbe fornito a breve tutti i dati necessari sui fonti e avrebbero ripristinato il sito. Il motivo dietro al disservizio era legato a una transazione sospetta multi-account. In aggiunta, di recente c’erano stati diversi attacchi informatici che avevano portato al furto di 6 milioni di dollari. In sostanza, è una situazione complicata che rende il meno degno di fiducia il mondo delle criptovalute.

FONTETechSpot