Blocco 181

Suburra non avrà un seguito. La serie TV nel catalogo Netflix tanto apprezzata si fermerà alla terza stagione. Notizia dichiarata e confermata dal regista stesso Giuseppe Capotondi. Tuttavia c’è un’operazione matematica che sta girando sul web molto interessante. Suburra + Gomorra = Blocco 181 che molti stanno definendo il sequel di tutte e due. Insomma, un arrivederci che sa proprio di addio per le due serie TV. Vediamo di scoprire tutti i dettagli di questa simpatica analogia.

 

Suburra 4 non si farà, ma una novità è dietro l’angolo

Tutti ricordano il tweet ufficiale con cui Netflix aveva annunciato l’uscita della nuova stagione: “Sul trono di Roma c’è posto per un solo re. #Suburra 3, l’ultima stagione. Prossimamente“. Chiaro messaggio che non ci sarebbe stata un Suburra 4.

Tuttavia una novità è dietro l’angolo simpaticamente espressa con l’operazione matematica “Suburra + Gomorra = Blocco 181“. Addirittura alcuni stanno definendo questa nuova serie TV, che approderà su Sky, una specie di sequel delle due. Ovviamente non per la trama, totalmente diversa e che vedremo più avanti, ma per i registi.

Infatti alla regia di questo nuovo titolo ci sono Giuseppe Capotondi, regista di Suburra e Ciro Visco, regista di Gomorra – La quarta stagione. Ma di cosa parlerà questa nuova serie TV le cui riprese inizieranno la prossima estate a Milano?

 

Vi presentiamo Blocco 181 e il rapper Salmo

Per la prima volta nel ruolo di attore sul grande schermo ci sarà il famoso rapper Salmo. In Blocco 181, la cui regia unisce quella di Suburra e Gomorra, racconterà la storia di un giovane produttore musicale creativo.

La trama sarà avvincente secondo quanto ci ha dichiarato Capotondi: “In Blocco 181 racconteremo una storia in cui i personaggi non fanno quello ci si aspetta da loro. In un mondo in cui si naviga a vista, in cui spesso l’orizzonte è coperto dalla nebbia, è impossibile seguire perfettamente la riga di mezzeria. I nostri protagonisti fanno di tutto per emanciparsi dalle famiglie, dai costrutti sociali, da loro stessi: un po’ per ambizione, per innamorarsi, o per guadagnare potere. Per cercare di essere felici. Ecco perché sono molto contento di far parte del team creativo di Blocco 181. Con Ciro Visco e Matteo Bonifazio, insieme alla produzione Sky Studios, stiamo immaginando e vogliamo realizzare una favola nera in cui domini l’inaspettato dell’animo umano: ciò che per me, da regista, è più interessante raccontare“.

Insomma un addio a Suburra, ma un arrivo inaspettato potrebbe placare la “disperazione” dei fan. Nell’attesa queste 4 serie TV Netflix sapranno consolare anche gli animi più depresse.

VIAVia