riapertura-cinema-mank

Esattamente come lo scorso anno, con l’arrivo del caldo e dell’estate, finalmente cominceremo a vedere la riapertura dei locali e a riprendere un po’ della vita normale che tanto ci manca. Tra le cose che ormai sembrano quasi appartenere a un’altra vita abbiamo i teatri e i cinema. La mancanza di questa fetta d’intrattenimento si sente più che mai e non vediamo l’ora di poter tornare a frequentarli come un tempo.

Riapertura Cinema: tra le prime pellicole “Mank”, candidato agli Oscar

Proprio a causa di tutti questi radicali cambiamenti, quest’anno gli Oscar che da tradizione vengono assegnati a febbraio, sono stati posticipati al 25 aprile 2021. A differenza degli anni precedenti, quest’anno la maggior parte dei film candidati non sono stati proiettati al cinema, bensì pubblicati in streaming su varie piattaforme.

Tra i primi film proiettati alla riapertura dei cinema abbiamo Mank, l’ultimo film di David Fincher che vanta ben dieci differenti candidature agli Oscar di quest’anno. A proiettarlo, tra i primi cinema a riaprire, il Quattro Fontane di Roma. Mank racconta la storia dello sceneggiatore Herman J. Mankiewicz. Si sospetta infatti che l’intera stesura di Quarto Potere, sia da attribuire interamente a lui anziché a Orson Welles.

Ecco come si è espresso Andrea Occhipinti (cofondatore di Lucky Red) in merito alla riapertura delle sale:

Siamo pronti per riaprire e in tutta sicurezza, con gli standard rispettati finora. Da lunedì 26 le sale del circuito cinema cominceranno a riaprire e a programmare bei film: a Roma iniziamo con il Cinema Quattro Fontane e via via gli altri. Il primo film è Mank, il film favorito agli Oscar, con 10 candidature, e il 26 ossia il giorno dopo la notte degli Oscar speriamo avrà avuto le statuette che merita

Gilda Fabiano
Mi chiamo Gilda Fabiano e sono nata all'inizio degli anni 90, decade che ha condizionato interamente la mia vita. Amo infatti la musica di quel periodo, dal grunge al pop, alla discutibilissima musica disco. Amo gli horror di ogni genere e sin da molto piccola ho iniziato a scrivere. Dapprima storie fantastiche e naturalmente horror, poi poesie, filastrocche, per arrivare ai fumetti. Amo cantare e sono passata a lungo anche attraverso la musica, soprattutto il jazz, ma anche questo influenza da sempre la mia scrittura. Ho iniziato ad apprezzare e scrivere articoli al liceo, quando per un progetto con la scuola, ho portato l'inchiesta sul fosforo bianco a Falluja, con il grandissimo aiuto di Sigfrido Ranucci. Nel 2017 ho deciso di avviarmi alla carriera di sceneggiatrice (per fumetti e non) iscrivendomi alla Scuola Internazionale di Comics di Roma. Durante questo percorso ho intrapreso diverse collaborazioni come articolista e recensore per riviste come Città Nuova, rivista online e cartacea di Roma, e il blog di recensioni cinematografiche chiamato Spoilers & PopCorn,. Oltre a collaborazioni come soggettista e ghost writer per diverse aziende ho anche pubblicato una storia breve a fumetti per la giovane casa editrice Bugs Comics. Continuo a scrivere poesie e racconti e da poco ho intrapreso la collaborazione con Tecnoandroid, di cui sono entusiasta!