huawei-samsung-smartphone-pieghevoli-economici

Si può dire che Samsung sia tornata a comandare da molto in alto il mercato degli smartphone, ma in realtà la differenza con gli altri due principali produttori non è così tanta. In una nicchia nello specifico però comanda senza problemi e si tratta di quella degli smartphone pieghevoli. Huawei, che proprio in questo mercato ormai ha perso tantissime posizioni, ha accettato la sfida.

Come? Secondo gli ultimi rapporti trapelati online Huawei ha in programma di presentare ben tre nuovi smartphone pieghevoli; considerando che un paio di mesi fa è arrivato il Mate X2, diventeranno quattro quest’anno. Detto questo, viene facile pensare che il target principale sarà la Cina.

In realtà non si conosce molto su questi possibili smartphone di Huawei, ma c’è un aspetto particolare da non sottovalutare. Saranno dispositivi entry-level, per quanto possibile, una caratteristica importante che proprio il costo è uno dei due punti deboli degli smartphone pieghevoli.

Huawei: altri tre smartphone pieghevoli nel 2021

Da questo punto di vista lo smartphone pieghevole da prendere in considerazione è il Galaxy Z Flip 5G di Samsung che il prezzo di listino è 1.119 dollari; ovviamente questo lievita in alcuni mercati. Da un lato non sarà per nulla semplice sfidare il colosso sudcoreano, soprattutto fuori dalla Cina e principalmente a causa della mancanza di Android.

Per quanto riguarda il mercato interno del suddetto paese invece il discorso è diverso, ma anche lì dovrà fare i conti soprattutto con Xiaomi. L’arrivo di smartphone pieghevoli economici è sicuramente importante però. Soltanto quando il prezzo raggiungerà una fascia più bassa potranno diventare veramente dispositivi di massa.