WhatsApp: tanti utenti hanno un gravissimo problema con le note audio

Il destino di WhatsApp sembra essere sempre più legato allo strumento delle note vocali. Gli utenti della chat di messaggistica adoperano oramai con grande frequenza lo strumento delle registrazioni audio, preferendo talvolta l’invio di una nota audio alla scrittura di un messaggio. Questa dinamica è frequente soprattutto nei casi in cui vi è una lunga comunicazione da scrivere ad un determinato destinatario.

 

WhatsApp, la funzione innovativa per dimezzare la durata delle note audio

Le note vocali sono quindi utilissime per una semplificazione di WhatsApp. Al tempo stesso, però gli utenti anche nel recente passato hanno sottolineato alcune criticità per gli stessi sviluppatori. Ad esempio, una delle mancanze per le registrazioni di WhatsApp è il tempo limite.

Tanti utenti hanno chiesto una soluzione per evitare note vocali di lunga durata. Gli sviluppatori, dopo aver accolto i pareri del popolo di WhatsApp, hanno quindi proposto una soluzione. La nuova funzione della piattaforma sarà presto sperimentata sugli smartphone Android e sugli iPhone, prima nelle versioni Beta del servizio poi anche in quelle definitive.

Con i nuovo aggiornamento, difatti, WhatsApp introduce il tool che consente di raddoppiare la velocità per la riproduzione delle note vocali. Con questa semplice ma efficace soluzione, gli utenti potranno dimezzare i tempi di ascolto per una nota vocale ritenuta troppo prolissa.

Il gruppo di WhatsApp ha pensato a questa soluzione, anche prendendo d’ispirazione una simile funzione disponibile su Telegram. Accanto alle note vocali, a breve, gli utenti troveranno quindi un tasto “2X”. Basterà premere su questo tasto per raddoppiare la velocità di riproduzione della nota audio.